Sicurezza 7/7: Crittografia a rischio, Apps spione su iPhone, Safari spiato da Google, Facebook fa guerra agli impostori Vip

AziendeMalwareSicurezza
Lady Gaga può usare lo pseudonimo su Facebook

Uno studio rileva l’allarme home banking: nessun pericolo reale per gli utenti, ma la crittografia va rafforzata. Apple scivola sulle “rubriche rubate” dalle Apps adescatrici su iPhone.Google è accusato di spiare Safari. Facebook apre agli pseudonimi e fa guerra alle finte Lady Gaga

HTTPS e crittografia a rischio: Giorni fa è scoppiato l’allarme home banking. Secondo uno studio (PDF), i numeri generati dall’algoritmo RSA non sarebbero così casuali, come richiesto dalla crittografia, e ciò metterebbe a rischio l’home banking. Analizzando un database di 7,1 milioni di chiavi pubbliche (per cifrare e-mail, transazioni bancarie e altre operazioni con sistemi di sicurezza), i crittografi hanno sfruttato l’algoritmo di Euclide per individuare i numeri segreti all’origine di circa 27.000 chiavi. Insomma, se basta sapere il massimo comun divisore fra due numeri interi, quanta segretezza c’è nella crittografia? Per ora è solo teoria, ma il test fa tremare i polsi agli esperti di Sicurezza IT. Gli stuodiosi Arjen Lenstra e colleghi della Scuola Politecnica Federale di Losanna, in Svizzera, affermano che una falla nel design della tecnologia SSL mette a rischio la crittografia e anche il PGP. Ricordiamo che attualmente SSL è ancora uno dei migliori modi per crittografare su Internet, e non è il caso di fare allarmismi. La palla passa ai crittografi per ridare fiducia nell’HTTPS.

Https a rischio?
Falla nella crittografia
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore