Sicurezza 7/7: La privacy mette nei guai Facebook in Irlanda

Autorità e normativeAziendeMarketingSicurezzaSocial mediaSorveglianza
Facebook F8 vuole attirare gli sviluppatori nella galassia di Facebook

Il Garante privacy irlandese metterà sotto la lente Facebook, il social netywork da 800 milioni di utenti

La privacy mette nei guai Facebook in Irlanda: Sarà il Garante privacy di  Dublino, l’Irish Data Protection Commissioner , ad aprire un’indagine su Facebook per verificare se il social network violi o no la privacy degli utenti europei. Max Schrems, studente di legge austriaco, ha scoperto che gli iscritti a Facebook che non risiedono negli USA o in Canada devono far riferimento alla sede di Dublino , dunque Facebook deve sottostare alle leggi irlandesi in Europa.

Il Garante Privacy irlandese intende indagare sulle attività di Facebook fuori dagli Stati Uniti e Canada. I gruppi pro privacy temono le nuove funzionalità di condivisione di Facebook, da quando il social network da 750 milioni di utenti ha aggiunto condivisione letture, visioni e ascolto. Un hacker ha poi denunciato la modifica dei cookies per tracciare gli utenti fuori da Facebook.

Il Financial Tim riporta che il deputato irlandese, Gary Davis, per la data protection, ammette che verrà messa sotto la lente l’attività di Facebook fuori da Usa e Canada dal mese prossimo.

Con TimeLine Facebook vuole trasformare i profili personali di 800 milioni di persone in un album in cui gli adolescenti e le mamme di un tempo conservavano fotografie, ritagli di giornali e i più svariati ricordi personali. La “Copertina” consisterà in una grande immagine che identifica l’utente, mentre “La tua storia” permetterà di condividere le pagine del proprio “diario”: i post più popolari, le foto, gli avvenimenti, in una classica successione temporale. Nella sezione Applicazioni gli utenti potranno esprimere la propria personalità, mostrando a tutti (o solo agli amici) i film e le attività preferite o le canzoni ascoltate. Il tutto con nuovi pulsanti (Letto, Ascoltato, Visto e Voglio), che moltiplicano l’effetto del “Mi piace”.

Quale impatto Privacy avranno le nuove opzioni di Facebook? Il profilo Facebook diventerà la biografia digitale della vita degli utenti: dal primo sorriso al dentino perso, dalla prima passeggiata al primo giorno di scuola, dalla foto di laurea a quella del matrimonio e così via. Ciò significa che nei capienti server di Facebook saranno stivate intere vite di uomini e donne in digitale, con racconti dettagliati, o pezzi di vita vissuta o consuetudini

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore