Sicurezza 7/7: L’FBI avverte dei pericoli del Black Friday, Cloud a doppia mandata, Malware senza sosta

AziendeCloudCloud ManagementMalwareSicurezza
Virus malware

McAfee rende sicuro il cloud computing, l’FBI il Black Friday. G Data avverte che anche in Italia un utente di Internet su dieci naviga senza protezione

L’FBI avverte dei pericoli del Black Friday: Il Black Friday è il giorno successivo al festivo Thanksgiving Day (giorno del Ringraziamento) in cui i negozi tornano in nero, dopo mesi di rosso. Ma ormai è diventato anche un giorno preso di mira da spammer e scammer, in vista del Cyber Monday (il lunedì in cui gli utenti fanno shopping online via e-commerce). Il phishing si traveste da promozioni e promesse di sconti.

Virus malware

McAfee rende sicuro il cloud computing: McAfee Cloud Security Platform protegge i dati in movimento da qualsiasi device e in ogni luogo. La soluzione si rivolge a tutti i principali canali di traffico – email, web e autenticazione – operando tra l’azienda e il cloud per rendere sicuri ed efficienti i servizi e le soluzioni basate sulla “nuvola” di dati. La piattaforma può essere distribuita come appliance fisica, Software-as-a-Service (SaaS) o una combinazione ibrida dei due. Le aziende temono la perdita di dati come freno all’implementazione di soluzioni per il cloud computing: “Le aziende desiderano sfruttare i vantaggi in termini di risparmio di tempo e denaro offerti dal cloud, ma sono preoccupate dalla sicurezza dei dati”, ha affermato Marc Olesen, senior vice president e general manager, Content and Cloud Security di McAfee. “Mettendo a disposizione funzionalità di sicurezza complete sia di McAfee che di Intel, stiamo sviluppando e investendo in tecnologia che permetta alle aziende di utilizzare e affidarsi con fiducia al cloud e, conseguentemente, trarre beneficio dai risparmi che è in grado di offrire”. In particolare: McAfee Cloud Identity Manager, disponibile anche con il nome di Intel Expressway Cloud Access 360, espande l’integrazione con applicazioni di log-in cloud tradizionali e basate sul linguaggio SAML e migliora la semplicità d’uso per l’utente con un portale SSO per un accesso ottimizzato centralizzato; McAfee Data Loss Prevention (DLP) salvaguarda le informazioni che vanno verso il cloud; McAfee Email Gateway versione 7.0 completa il consolidamento della piattaforma Secure Computing Email Gateway (IronMail) con l’appliance McAfee Email and Web Security, ed offre nuove funzioni di cifratura avanzataMcAfee Services Gateway, nota anche come Intel Expressway Service Gateway, ora supporta anche IBM MQ e Splunk per il reporting e certificazioni di sicurezza di garanzia elevata; infine McAfee Web Gateway versione 7.1.6 limita la responsabilità legale e l’esposizione dell’azienda e applica le policy aziendali più sicure per l’utilizzo del web.

Malware in crescita senza sosta: G Data avverte (PDF) che anche in Italia un cyber navigatore su dieci naviga senza protezione. Individuati oltre 1.2 milioni di nuovi malware soltanto nella prima metà di quest’anno. Ma un utente di Internet su nove non utilizza un adeguato software per la sicurezza. Lo riporta lo Studio sulla Sicurezza 2011 condotto da G Data. In Italia si attestano a 26.2 milioni gli utenti Internet (fonte: Audiweb) , ciò vuol dire che ben 2.6 milioni di navigatori italiani non sono dotati di alcuna protezione online. E quattro utenti su dieci si affidano agli antivirus gratuiti, considerati equivalenti a quelli a pagamentosotto il profilo di performance e livello delle tecnologie di sicurezza. Secondo G Data, questa tipologia di utenti è un facile bersaglio per i cyber criminali.

Gli antivirus gratuiti, per esempio, raramente includono un filtro http che consente di scoprire un codice maligno quando cerchiamo di accedere a un sito web e di bloccarlo prima che raggiunga il browser. Invece i  firewall a pagamento garantiscono protezione contro gli attacchi diretti e includono moduli anti-phishing che impediscono agli utenti di accedere a siti Internet fraudolenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore