Sicurezza 7/7: LulzSec colpisce ancora, I trucchi dei ladri di dati, Come proteggere la famiglia online

CyberwarMarketingSicurezza

L’ultimo attacco di LulzSec è antirazzista. Un White Paper di G Data avverte sui rischi della posta elettronica. Il decalogo di ZoneAlarm per tutelare la famiglia in Rete

Il gruppo hacker LulzSec, che sta mettendo in subbuglio l’intera rete globale, ha rilasciato quelli che sembrano documenti sensibili dell’Arizona Department of Public Safety per protestare contro le policy dell’agenzia, accusata di stilare “profili razziali anti-immigrati“. “Stiamo pubblicando centinaia di bollettini di intelligence privata, manuali di allenamento, correspondenze email del personale, nomi, numeri telefonici, indirizzi e password apparteenenti alle forze dell’ordine dell’Arizona” afferma il gruppo sul sito. “Abbiamo attaccato AZDPS soprattutto perché siamo contrari a SB1070 e allo stato di polizia ‘racial-profiling anti-immigrant’ dell’Arizona.” Gli ultimi attacchi del gruppo hanno preso di mira: CIA, Senato Usa, Sony, Fox e PBS. LulzSec comunica su Twitter.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore