Sicurezza 7/7: Dibattito sulla morte degli antivirus, Le linee guida di Apple sulla privacy, La collaborazione di Google con Nsa

AziendeMalwareSicurezza
Dibattito sugli antivirus
0 0 Non ci sono commenti

Si apre il dibattito sulla presunta morte degli antivirus, frettolosamente decretata da Symantec. Le linee guida di Apple sulla privacy nei casi di richieste dati delle agenzie governative. Uno scambio email accende i fari sulla collaborazione di Google con Nsa

La morte degli antivirus: Brian Dye, senior vice presidente per information security di Symantec, ha decretato la morte degli antivirus: ormai è un business minore che non provoca più grandi fatturati. Ma il Wall Street Journal ritiene che Brian Dye abbia esagerato visto che dagli antivirus della gamma Norton deriva tuttora il 40% dei ricavi di Symantec. I rivali hanno contestato le affermazioni di Symantec. Anche Eugene Kaspersky, chief executive di  Kaspersky Lab, respinge questa tesi: oggi alcuni tipi di protezioni sono deboli, il software fa parte di una strategia ad ampio spettro. Oggi la sicurezza è una combinazione di vari aspetti: euristica, sandboxing, protezione cloud e molto altro ancora, oltre al rilevamento dei virus. Anche Brian Krebs dichiara che gli antivirus sono un tassello, ma rappresentano pur sempre una parte della risposta. Lancope ha risposto che il dibattito non dovrebbe essere centrato sugli antivirus, ma essere esteso al ruolo dell’intero mercato sicurezza. Anche antiquati e a volte inadeguati, gli antivirus rimango necessari anche per Trustwave: ma non devono essere l’unica forma di difesa.

Dibattito sugli antivirus
Dibattito sugli antivirus
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore