Sicurezza 7/7: NYT e Wsj, stampa USA sotto attacco, La classifica di Ponemon Institute

AziendeMalwareSicurezzaSoluzioni per la sicurezza
Hacker cinesi avrebbero spiato i Pc dei ministri di 5 Paesi UE all'ultimo G20 in Russia

La stampa USA ha subìto cyber attacchi: New York Times e Wall Street Journal puntano il dito contro hacker cinesi, ma la Cina respinge le accuse. Ponemon Institute boccia Apple sulla privacy

NYT e Wsj sotto attacco: Prima la “censura” al New York Times. Poi l’attacco cyber-crime al Wall Street Journal. Da giorni la stampa USA è sotto attacco, da parte di presunti “hacker cinesi”. Il New York Times era finito nel mirino dopo l’articolo che aveva denunciato le ricchezze di Wen Jiabao. Al New York Times 53  Pc erano stati spiati, dopo aver  installato malware sulle macchine per guadagnare l’accesso ai computer usando la rete del New York Times, rubare le password di ogni impiegato e spiare appunto 53 Pc. Ma se i metodi di hacking sono stati associati a tattiche militare, la Cina respinge con sdegno le accuse: “È totalmente irresponsabile denunciare attacchi di hacking attribuendoli alla Cina senza avere prove”. Ma dopo le pesanti accuse del NYT, anche il Wall Street Journal si è aggiunto al gruppo delle vittime. Il WSJ, parente del Dow Jones & Co,  è stato sottoposto a monitoraggio per seguire come la Cina viene seguita dal prestigioso quotidiano economico. Ma il Wall Street Journal deve proteggere fonti, dipendenti, clienti e giornalisti: non ha alcuna intenzione di stare alla finestre mentre è sotto cyber-attacco.

Stampa usa sotto attacco: New York Times e wall Street Journal nel mirino di hacker cinesi?
Stampa Usa sotto attacco: New York Times e wall Street Journal nel mirino di hacker cinesi?
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore