Sicurezza e storage al mercato di Vmware

DataStorage

A conclusione di Vmworld 2008 gli alleati tecnologici mettono in mostra le loro soluzioni. Ecco cosa prepongono McAfee, Symantec, Stonesoft, Riverbed e Hds

In occasione dell’evento Vmworld 2008 della scorsa settimana diversi fornitori di soluzioni di sicurezza e di storage hanno messo in luce nuovi prodotti adattati al software e all’hardware utilizzato negli ambienti di elaborazione virtuale Iniziando dal mondo della sicurezza , due segnalazioni da McAfee e Symantec.

McAfee ha colto l’occasione della manifestazione americana per presentare Total Protection for virtualisation, una suite di sicurezza personalizzabile progettata per girare nelle macchine virtuali. Si tratta di un impacchettamento di tecnologia esistente con un nuovo modello di licenza che rende più facile il compito agli amministratori di sistema: Virusscan, Antispyware, Host Intrusion Prevention ed ePolicy Orchestrator. La suite verrà venduta per server senza considerare il numero delle macchine virtuali che girano sul server.

Symantec ha dato ai visitatori un’anteprima del prototipo di una ‘ appliance software’ basata su sistema operativo Linux che gira sul server da proteggere. La Security Virtual Machine si basa sulle nuove Api create da Vmware specificamente per le funzionalità di sicurezza nelle macchine virtuali che sono il nucleo dell’alleanza Vmsafe annunciata nello scorso febbraio. La tecnologia Vmsafe mette a disposizione apposite Api all’interno dell’hypervisor di Vmware affinché i partner possano sviluppare soluzioni con visibilità altamente granulare sulle risorse delle macchine virtuali. Questa tecnologia permette di monitorare ogni singolo passaggio del processo di esecuzione del sistema e di bloccare worm, rootkit e malware precedentemente non rilevabili prima che questi riescano a intaccare un sistema.

Anche Stonesoft rinnovato il supporto della tecnologia Vmsafe , già annunciato a febbraio.

Pure il mondo della fornitura di soluzioni di rete e di storage si è allineato alle nuove strategie di virtualizzazione di Vmware. Riverbed ha stretto un accordo Oem con Vmware per permettere l’utilizzo del software di virtualizzazione con la propria Services Platform (Rsp), soluzione virtualizzata di service delivery presente nelle appliance Steelhead. Le aziende utenti possono consolidare le infrastrutture IT degli uffici remoti su queste appliance (sono supportati fino a cinque differenti servizi), eliminando i server dedicati e semplificando la gestione. Riverbed e Vmware lavorano congiuntamente per sviluppare la collaborazione tra i rispettivi partner per la validazione delle appliance e l’ integrazione con Infrastructure 3.

È targata Hitachi Data Systems la prima soluzione di replica per Site Recovery Manager di Vmware con il supporto di storage virtualizzato eterogeneo. Al termine di un processo di qualificazione in collaborazione con Vmware, Hds offre con disponibilità immediata Storage Replication Adapter, un plug-in software che garantisce alle organizzazioni in modo continuo una replica delle informazioni in tempo reale , sia locale sia remota. L’ingresso delle tecniche di virtualizzazione implica in parallelo l’adattamento dei metodi tradizionali di disaster recovery ai carichi di lavoro virtualizzati e l’ottimizzazione della protezione dei dati memorizzato nelle macchine virtuali distribuite nei dati data center. Lo Storage Replicator Adapter facilita il collegamento delle soluzioni di replica su disk array di Hds con Site Recovery Manager.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore