Sicurezza, il 77% del traffico online di Google è crittografato

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza
La sede di Google a Parigi perquisita dal fisco francese
5 6 Non ci sono commenti

Google ha ampliato il report sulla trasparenza al protocollo di crittografia Https che rende sicura la navigazione in Rete

Il motore di ricerca di Mountain View ha ampliato il report sulla trasparenza al protocollo di crittografia Https che rende sicura la navigazione in Rete. Risulta che il 77% del traffico online di Google è crittografato, percentuale che è salita sensibilmente rispetto al 52% delle richieste crittografate, inviate dai dispositivi in tutto il mondo verso i propri server, a fine 2013.

Sicurezza, l'obiettivo di Google è criptare il 100% del traffico online con Https
Sicurezza, l’obiettivo di Google è criptare il 100% del traffico online con Https

Il client webmail di posta elettronica Gmail è finora l’unico prodotto di Google, insieme a Drive, che raggiunge il 100% di traffico crittografato. Invece non è crittografato affatto il traffico di YouTube, il sito di video condivisione. Invece è criptato il 100% del traffico di Drive, il servizio di coud storage, il 95% delle le comunicazioni via mobile, seguono le Mappe (83%), Google Finanza e l’aggregatore Google News (60%).

Google si sta adoperando per raggiungere l’obiettivo che si è preposta, cioè criptare completamente i suoi prodotti e servizi” conclude il rapporto, che però non fa cenno ai tempi della roadmap.

La crittografia (dal greco, “scrittura” criptata, cioè nascosta) rende invisibili o inaccessibili a persone non autorizzate le richieste di un dispositivo connesso in Rete (smartphone, Pc, tablet). Il protocollo Https garantisce trasferimenti riservati di dati nel web da un dispositivo a un server che riceve la richiesta.

La sicurezza del protocollo Https “si fonda su crittografia SSL o TLS per proteggere la connessione”, e protegge contro “intercettazioni, attacchi man-in-the-middle, e dirottatori che tentano di violare un sito web di fiducia“.

I protocolli di sicurezza si sono diffusi per crittografare le transazioni web ed altro traffico altamente sensibile. HTTPS è stato sviluppato per proteggere la navigazione in Rete con browser in un’era di cyber sorveglianza di massa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore