Sicurezza: semplificare la gestione delle identità

Aziende

Un nuovo software IBM per la sicurezza aiuterà le Pmi a prevenire gli attacchi informatici, ad agevolare la conformità alle normative e a gestire le problematiche d’identità

IBM ha annunciato il lancio di un nuovo software per la sicurezza, studiato specificamente per aiutare le Pmi a gestire gli attacchi informatici, automatizzando la conformità alle normative e riducendo i costi della sicurezza It. IBM Tivoli Identity Manager Express, questo il nome della soluzione, offrirà funzionalità di gestione delle identità che molte grandi aziende utilizzano attualmente, ma l’offerta in questo caso è più accessibile economicamente e facile da installare e gestire. Tivoli Identity Manager Express è in grado di rintracciare account “orfani” e chiudere il potenziale accesso a informazioni confidenziali. Il software abbina in modo continuo gli account utenti alle informazioni aggiornate sui dipendenti, generando i report relativi a eventuali account “orfani”.

Come le organizzazioni più grandi, anche le aziende medio piccole hanno l’esigenza di uniformarsi ai vari requisiti normativi, e il nuovo software di IBM consentirà un risparmio di tempo e di risorse, fornendo una visione centralizzata dei dati necessari durante gli eventuali controlli. Le informazioni richieste possono essere preparate automaticamente in formato report.

Quando un dipendente dimentica una password, spesso deve passare del tempo in attesa, tempo sottratto al suo lavoro, che costa alle imprese circa 20 dollari per ogni richiesta di re-impostazione di una password. Tivoli Identity Manager Express automatizza il modo in cui le password vengono reimpostate, consentendo agli utenti di ottenere da soli una nuova password in pochi minuti. Il nuovo software permette anche di richiedere e ricevere velocemente un nuovo account utente.

“Una strategia di sicurezza efficace, si estende oltre il metodo di difesa perimetrale, costituito per esempio dai firewall, per tenere lontani accessi indesiderati – ricorda Stuart McIrvine, direttore corporate security di IBM -. I criminali stanno trovando diversi modi per aggirare questi ostacoli e le aziende di ogni dimensione hanno bisogno di soluzioni di Identity Management per respingere questi attacchi.”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore