Sicurezza/2 – Cosa prevede Panda per il 2009: malware in aumento

CyberwarSicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Panda Security prevede un aumento della quantità di malware in circolazione nel 2009. E la recessione darà una mano

Nel 2009 i Trojan e i falsi antivirus saranno gli esemplari prevalenti nel prossimo anno. I primi sono progettati per il furto di password di servizi bancari e finanziari . I secondi pretendono di essere un prodotto antivirus per convincere gli utenti di essere stati colpiti da codici maligni e invitarli ad acquistare la soluzione di sicurezza fittizia per rimuovere il supposto malware.

Per quanto riguarda i metodi di diffusione del malware, Panda Security prevede un aumento dell’utilizzo delle reti sociali , non solo attraverso worm distribuiti da un utente all’altro, ma con codici pericolosi progettati per r il furto di dati personali. Inoltre, saranno in aumento gli attacchi di Sql Injection per diffondere malware e sfruttare le vulnerabilità dei server che ospitano le pagine web.

Un’altra tecnica che diventerà popolare nel 2009 sarà di tool impiegati per comprimere il malware e rendere la rilevazione più difficile nel tentativo di evadere l’individuazione tramite signature operante con le varie soluzioni di sicurezza.

I laboratori di Panda Security prevedono anche una proliferazione significativa di attacchi a piattaforme diverse da Windows che diventeranno bersaglio del malware (Mac OS , Linux o iPhone). La quantità di varianti di malware create per Mac o Linux aumenteranno nel 2009, ma rappresenteranno comunque un percentuale molto bassa rispetto alla totalità delle minacce.

Una ricerca condotta da Panda indica una relazione tra la crisi finanziaria e le strategie del malware. È stato scoperto che ogni caduta di mercato è seguita da un aumento del malware in circolazione. L’incremento del tasso di disoccupazione si è tradotto in un boom di false offerte di lavoro che hanno lo scopo di reclutare“money mule” , cioè utenti che possano aiutarli nel riciclo di denaro ottenuto da attività illegali. Ciò si ripeterà nel 2009.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore