Siebel nel mirino di Oracle

Aziende

Oracle ha annunciato di voler acquisire Siebel. L’offerta è pari a 5.85 miliardi di dollari.

Ancora grandi spese per Oracle. Questa volta l’attenzione è rivolta verso Siebel, società specializzata in soluzioni di Crm. Oracle ha annunciato l’intenzione di acquisto con una offerta pari a 5.85 miliardi di dollari, equivalenti a 10.66 dollari per azione. Una cifra che non è passata inosservata, dato che corrisponde a una valutazione superiore rispetto alla quotazione raggiunta da Siebel nel corso dell’ultima settimana. Sia Larry Ellison, alla guida di Oracle, che Thomas M. Siebel, chairman dell’omonima società, hanno espresso grande soddisfazione per l’operazione in corso. Ellison ha dichiarato che grazie all’acquisizione, Oracle diventa il maggiore produttore mondiale di soluzioni Crm e che si attende utili già a partire dall’esercizio fiscale 2007. La vendita dovrebbe essere portata a termine entro l’inizio del prossimo anno. Dopo un primo impatto negativo, le azioni di Oracle quotate al Nasdaq, hanno ripreso vigore, guadagnando un punto percentuale, a fronte dei tre persi precedentemente. Standard & Poor ha dichiarato che Oracle ha una sufficiente forza e flessibilità finanziaria per sostenere l’operazione. Che non dovrebbe pertanto andare a influenzare negativamente il rating.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore