Siemens macchiata da un’accusa di frode

Autorità e normativeNormativa

Gli inquirenti sarebbero piombati negli uffici di Siemens per investigare su
possibili frodi nella divisione telecomunicazioni della società

INVESTIGATORI a caccia di frodi avrebbero, secondo il Wall Street journal, contestato a Siemens $ 200 milioni in affari poco chiari. La settimana scorsa gli inquirenti sono piombati negli uffici di Siemens per investigare su possibili frodi nella divisione telecomunicazioni della società. Il giornale afferma che un gruppo di individui è riuscito a ingannare Siemens appropriandosi di somme di denaro utilizzando una rete di conti bancari nascosti. Le investigazioni per frode si sono allargate da Monaco agli uffici di Siemens in Svizzera e Italia. La società sta collaborando attivamente con la polizia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore