Silverlight sfida Flash nell’indicizzazione sui motori

Management

Dopo l’annuncio di Adobe per migliorare la visibilità dei contenuti Web dinamici sui motori di ricerca, anche Microsoft afferma che i contenuti in tecnologia Silverlight sono ricercabili online

Microsoft sta sviluppando la versione 2.0 di Silverlight come anti Flash. Ieri Adobe ha annunciato di collaborare con Google e Yahoo! per migliorare la visibilità dei contenuti Web dinamici sui motori di ricerca.

Anche Microsoft afferma che i contenuti in tecnologia Silverlight sono ricercabili online. L’indicizzazione dei contenuti Flash è sempre stato il tallone di Achille di una tecnologia che invece ha spopolato online, rendendo il Web diamico.

Silverlight avrebbe puntato sull’accessibilità ai motori di ricerca, fin dal suo esordio, grazie all’archivio ZIP, un pacchetto applicativo nel file XAP (l’estensione file dell’application-package di Silverlight).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore