SimCity diventa open source

Workspace

Da Maxis arriva una versione aperta del videogioco chiamata Micropolis

SimCity, il videogame dei tempi dell’Amiga, diventa open source. Maxis produrrà una versione open source di SimCity, che si chiamerà Micropolis.

Si dice l”edizione aperta di Simcity inoltre potrebbe, forse, sbarcare su Olpc, il laptop low cost per i bambini del Terzo mondo. Ma cosa c’entri il pur simpatico

SimCity con la lotta al Digital divide (divario digitale tra Nord e Sud del mondo), non è chiaro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore