Sirmi, bene le vendite

Workspace

Crescono le vendite di computer in Italia, ma soffre il settore midrange che registra un calo di fatturato.

Note positive e negative dall’analisi trimestrale realizzata da Sirmi. Nel secondo trimestre dell’anno le vendite di Pc nel nostro paese sono cresciute del 24.3%, attestandosi a quota 822.300 unità. A contribuire alla crescita tutte le diverse fasce di mercato. A partire dai notebook, sempre più diffusi, sia nel comparto consumer che in quello professionale: rispettivamente con aumenti del 43% e del 28.3%. Bene anche server, con un incremento del 16.9%, e le personal workstation che portano a casa una crescita di poco superiore al 18%. I Pc da tavolo incamerano incrementi nell’ordine del 26% nel segmento consumer, e del 14.4% in ambito professionale. Sofferta invece la situazione per i sistemi midrange che registrano una flessione sia considerando i sistemi proprietari che quelli Risc su Unix, o Unix. Il fatturato diminuisce dell’11.5% nel primo caso, del 28% nel secondo, mentre subiscono una flessione di appena il 2.6% i sistemi Unix. Fatturato in calo, ma vendite in aumento, per le tre fasce considerate. In testa i sistemi Unix con una crescita del 16%, seguiti dai sistemi proprietari con un incremento superiore all’8%. Infine, le workstation Risc su Unix in aumento del 3%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore