Sirmi: La caduta dei tablet, il risveglio del Pc

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobilityWorkspace
Sirmi: Cadono i tablet, rallenta il calo del mercato Pc
5 18 1 commento

Peserà ancora in negativo la componente Hardware rispetto al Software (-3,0% contro -1,5%), tuttavia si evidenzia un miglioramento rispetto al 2013. Rallenta la flessione dei Pc, invece si registra la contrazione dei tablet. I dati di Sirmi per il mercato IT

La caduta dei tablet (nel mercato hardware) e della componente Mobile (nel mercato Tlc) sono due dati emblematici nell’ultimo rapporto Sirmi, che ha analizzato il Mercato ICT nel primo trimestre 2014 osservando un andamento negativo in tutte le sue componenti. Pesa soprattutto la flessione del -5,9% rispetto al primo trimestre del 2013 del segmento Hardware, ma, sebbene più contenuta, si registra anche il calo del comparto Software (-2,0% anno su anno).

Andando nei dettagli, esaminando le singole componenti Hardware (oggetto di una specifica analisi trimestrale, di prossima pubblicazione), spicca la caduta delle vendite dei tablet: nel primo trimestre dell’anno crolla del -10,5% spesa nelle tavolette multi touch, contro una crescita del 125% registrata nello stesso trimestre del 2013. Segno che anche il segmento tablet è ormai maturo.

Invece danno segni di risveglio i segmenti PC Server (-2,2% nel IQ 2014 contro il -27,4% nel IQ 2013) e PC Client (-3% nel IQ 2014 contro il -28% nel IQ 2013): si osserva l’impatto della fine del supporto di Microsoft per Windows XP e per Office 2003. Dallo scorso 8 aprile Microsoft ha tagliato il supporto a Windows XP: significa che non saranno più rilasciati aggiornamenti di sicurezza, bug fix od altre patch (in realtà, Microsoft ha appena rilasciato un ultimo update per Internet Explorer su Xp).

Sirmi: Cadono i tablet, rallenta il calo del mercato Pc
Sirmi: Cadono i tablet, rallenta il calo del mercato Pc (in foto: Lenovo ThinkPad X1 Carbon)

Il mercato TLC ha archiviato il primo trimestre in flessione del -4,3%. Il Mobile, che crolla del -5,0%, è la componente più penalizzata, mentre il fisso si ferma a un calo del -3,4%.

Dall’ultimo report di Sirmi emerge che nel mercato ICT è in attop un rallentamento della tendenza negativa: per l’intero anno ci si aspetta una contrazione della spesa complessiva pari al -3,3%, in progresso se confrontata con il crollo del -5,0% nell’anno 2013.
Per il Mercato IT si stima una contrazione del -2,4%, contro il -4,1% che ha segnato la fine del 2013, mentre per le TLC la flessione annuale dovrebbe attestarsi a circa il -3,7%.

Peserà ancora in negativo la componente Hardware rispetto al Software (-3,0% contro -1,5%), tuttavia si evidenzia un miglioramento rispetto al 2013, quando la caduta ha raggiunto il -5,7%.

ANDAMENTO MERCATO ICT IN ITALIA – Risultati I trimestre 2014

 

IQ 2013

IQ 2014

Spesa End User

Variazione su anno precedente

Spesa End User

Variazione su anno precedente

Milioni di Euro

%

Milioni di Euro

%

Hardware

1.730,3

-7,7%

1.627,7

-5,9%

Software

1.020,0

-1,5%

1.000,0

-2,0%

Servizi di sviluppo

914,1

-3,2%

872,0

-4,6%

Servizi di gestione

1.216,6

-2,5%

1.174,9

-3,4%

Totale IT

4.881,0

-4,3%

4.674,6

-4,2%

TLC Fisso

3.820,8

-4,7%

3.689,3

-3,4%

TLC Mobile

4.846,0

-7,9%

4.603,2

-5,0%

Totale TLC

8.666,8

-6,5%

8.292,5

-4,3%

Totale ICT

13.547,8

-5,7%

12.967,1

-4,3%

 

Fonte: SIRMI SPA – Aprile 2014

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore