Sistemi storage di nuova generazione

Management

Il nuovo HiCommand Device Manager di Hitachi è CIM compatibile

Hitachi Ltd. e Hitachi Data Systems, il fornitore di soluzioni storage di fascia enterprise in pi forte crescita, nonch consociata interamente posseduta da Hitachi, Ltd., hanno dimostrato la piena compatibilit di HiCommand Device Manager dei propri sistemi storage di nuova generazione, con lo standard di mercato CIM (Common Information Model). Grazie al supporto degli standard aperti, HiCommand Device Manager semplifica la gestione delle risorse storage riducendo al tempo stesso i costi a carico delle aziende. Compatibile con il nuovo CIM 2.7, HiCommand Device Manager di HDS ha dimostrato la piena interoperabilit con client per la gestione dello storage di vari produttori nel recuperare e visualizzare con successo le informazioni di management relative ai sistemi Hitachi Freedom Storage tramite uninterfaccia CIM/WBEM (Web Based Enterprise Management). Il successo del test unulteriore conferma dellimpegno di Hitachi Data Systems nel proseguire la propria strategia TrueNorth volta a promuovere ladozione di standard aperti per lo storage networking. Inoltre, un esempio concreto del pieno sostegno dato da HDS al programma di storage management (SMI Storage Management Initiative) patrocinato dalla SNIA (Storage Networking Industry Association). HiCommand Device Manager un modulo di HiCommand Management Framework, un framework aperto per la gestione dellinformazione che rende possibile una gestione dello storage always-on totalmente automatica e basata su policy. Il software HiCommand Device Manager offre ai responsabili aziendali dellinfrastruttura storage la possibilit di configurare, monitorare e ottimizzare i sistemi storage attraverso uninterfaccia grafica singola (GUI) basata su un normale PC con connessione IP. Questo modulo supporta la gestione da ununica console dei sistemi storage Hitachi Freedom Storage Lightning 9900 Serie V e Thunder 9200 e delle piattaforme Sun StorEdge 9900 Series e T3. Grazie alla collaborazione di Hitachi con la SNIA, HiCommand Device Manager stato protagonista di una dimostrazione riguardante il primo ambiente aperto e interoperabile per le storage area (SAN) basate sugli standard CIM/WBEM. La dimostrazione di SNW Interoperability and Solutions, denominata CIM/SAN, ha avuto luogo durante la Storage Networking World Conference tenutasi ad Orlando dal 27 al 30 ottobre scorso. Il test CIMSAN rappresentativo di una rete SAN multivendor comprendente, tra gli altri, i sistemi Hitachi Freedom Storage Lightning 9970V e Thunder 9200. La SAN, che ha visto limpiego di client e server di venti produttori differenti, stata totalmente gestita attraverso ununica interfaccia aperta dimostrando funzionalit avanzate come la gestione di zona, la gestione di volumi, il masking/mapping delle LUN, la gestione delle risorse e il monitoraggio di status ed eventi. HiCommand Device Manager, collaudato recentemente con una versione pre-release del supporto CIM/WBEM, stato utilizzato nella dimostrazione CIM-SAN per consentire alle applicazioni di gestione software luso di uninterfaccia comune e interoperabile per controllare i sistemi Freedom Storage di Hitachi. Hitachi collabora con diverse terze parti nellintento di assicurare la piena interoperabilit con i sistemi Hitachi Freedom Storage. Oltre al supporto CIM, le API HiCommand rimarranno aperte e disponibili per tutti gli ISV (independent software vendors) che aderiscono al Programma Sviluppatori TrueNorth di Hitachi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore