Siti di servizio: Jumpin, Prenota vacanze, Lavori IT

MarketingNetwork

Un sito di social shopping per chi è a caccia di coupon. Dove cercare case vacanze per le mete estive. Come trovare lavoro nell’Information Technology

Jumpin: è un sito di social shopping. Dopo un periodo di test, Jumpin – attivo su internet (www.jumpin.it) e sui principali device mobili – propone ogni giorno offerte speciali per il tempo libero scontate fino all’80%. Usufruire delle offerte è semplice: basta registrarsi, selezionare e acquistare l’offerta. Il coupon d’acquisto ricevuto dovrà poi essere presentato all’esercente.

Prenota casa vacanze: Solo nell’ultimo anno, il numero di annunci di case in affitto per le vacanze di Subito.it ha registrato un incremento del 58% raggiungendo un totale di 54.000 offerte per questa categoria. Cresce l’interesse per questa tipologia di vacanza, ma soprattutto l’importanza assunta da internet per scovare e confrontare centinaia di occasioni per poter organizzare al meglio il soggiorno dei propri sogni comodamente da casa.  Affittare una casa per le vacanze permette, infatti, di avere maggiore libertà e tranquillità, spazi più ampi  adatti alle esigenze di famiglie con bambini o a chi desidera portare con sé i propri amici a 4 zampe ed è per questo che sempre più persone ricercano questa formula.
In pole position per numero di annunci svetta la Sardegna con 14.032 proposte (27% sul totale) seguita da Puglia (9.199) e Sicilia (7.368). Si difende anche la Toscana che si posiziona quarta con 3.306 annunci (6% sul totale); per quanto riguarda le mete montane il Trentino-Alto Adige la fa da padrone seguito a stretto giro da un insolito Piemonte.
Nonostante il primato sardo, la Provincia con più offerte è quella di Lecce che rappresenta il 13% degli annunci totali per questa categoria.

Page Personnel: Secondo Page Personnel il 2011 si è aperto all’insegna di una netta ripresa delle richieste per i profili IT (+ 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), che riguardano nello specifico le figure di analista tecnico funzionale e sviluppatore di applicazioni mobile. In particolare, il primo si occupa di migliorare l’efficienza dei processi aziendali avendo sia competenze tecnico-informatiche che economiche. Le aziende sono disposte a pagarlo molto perché lo considerano un professionista strategico per il proprio business.

Per il secondo, le prospettive sono ancora più brillanti, in quanto a poco più di vent’anni può guadagnare fino 35 mila euro. Sono profili molto nuovi sul mercato, la cui richiesta va di pari passo con l’affermarsi delle nuove tecnologie multimediali (iPhone, iPad, BlackBerry, Android eccetera). “Per queste figure è indispensabile una passione per le nuove tecnologie a cui si aggiunge come ingrediente fondamentale la creatività, ossia la capacità di immaginare scenari futuri di evoluzione sia della tecnologia che del software” spiega il responsabile della divisione Technology di Page Personnel, Dario Brivio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore