Siti e Apps per monitorare il terremoto

AziendeBanda LargaMarketingNetwork
Terremoto in Emilia-Romagna: siti e apps per monitorare il sisma

Il sisma con epicentro a Mirandola è una tragedia. Morti e feriti a causa delle continue scosse, in un’area che fino a pochi anni fa era derubricata come a basso rischio. Siti Web e apps per smartphone e tablet  offrono però strumenti di sismologia in grado di localizzare il sisma: sono disponibili le mappe sul sito di Ingv; il sito in inglese di EarthQuake.usgs.gov . Su Twitter e Facebook il terremoto viene monitorato e raccontato in diretta con hashtag come #terremoto, #scossa eccetera. Il Tg la7 e il Corriere della Sera si sono di nuovo uniti per soccorrere le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna: ecco il numero di conto corrente. Infine, visto che i telefonini sono in tilt, l’appello di Trenitalia: “Togliete le password alle rete wi-fi, così comunichiamo“. SMS solidali al numero 45500

Esiste un’app per Android che effettua il monitoraggio degli eventi sismici Italiani segnalati dal sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L’app di INGV su iTunes riporta i dati relativi ai terremoti più recenti comunicati dall’istituto italiano.

L’app per Android Disaster Alert di PDC può aiutarvi ad avere a che fare con questi eventi catastrofici dandovi avvisi in tempo reale sulle situazioni attualmente rischio in giro per il mondo, compresi terremoti, tsunami, inondazioni, tempeste e altro ancora. L’app include una mappa e una serie di informazioni compresi i rischi che determinate situazioni comportano per le persone e per le cose. Alcune informazioni possono essere condivise con altri utenti

Su Windows Phone sono presenti le applicazioni Recent Earthquakes che elenca la lista dei più recenti terremoti in tutto il mondo con i dati USGS (United States Geological Survey); Earthquakes Monitor che, oltre ai dati forniti da USGS, sfrutta anche quelli di EMSC (European Mediterranean Seismological Centre), il centro sismologico europeo per l’area del Mediterraneo. Invece Seismometer, un’applicazione didattica ed educativa.

Per sbloccare le reti wifi nelle zone terremotate, in modo da agevolare le comunicazioni, basta cliccare il tasto destro dell’icona connessione, proprietà, sicurezza; impostare rete aperta, dare l’ok: rete aperta, comunicazioni libere; o anche: digitare nel browser 192.168.1.1 per accedere al proprio router: rete libera.

Inoltre 059 200200 è il numero unico della Protezione civile nella zona di Modena. L’SMS per donare 2 euro va inviato al numero 45500. Il sito della Croce Rossa Italiana ha aperto una pagina per le donazioni, anche online, selezionando la causale “Sisma Emilia Romagna”.

Il Tg la7 e il Corriere della sera si sono di nuovo uniti, per raccogliere fondi per soccorrere le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna. Le due testate promuovono una raccolta di fondi presso la Banca Intesa San Paolo: il numero di conto corrente sul quale effettuare i versamenti è: IT 73 L 0 3 0 6 9 0 5 0 6 1 1 0 0 0 0 0 0 0 0 6 7 1. La causale da indicare: “Un aiuto subito. Terremoto in Emilia”.

Terremoto in Emilia-Romagna: siti e apps per monitorare il sisma
Terremoto in Emilia-Romagna: siti e apps per monitorare il sisma
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore