Siti di servizio: Decreto TASI, Fattura elettronica nella PA

AziendeMarketingNetwork
Dal 31 marzo scatta l'obbligo della fattura elettronica nella PA
0 2 Non ci sono commenti

Il Decreto TASI ha stabilito le date per pagare l’imposta. Dal 6 giugno 2014 è scattato l’obbligo della fattura elettronica per le imprese che lavorano con la PA

Decreto TASI: “Per i Comuni che hanno già assunto la deliberazione TASI entro il 23 maggio 2014, viene confermato l’obbligo di pagamento entro il 16 giugno 2014 sulla base delle aliquote e detrazioni approvate dal Comune stesso. Per i Comuni che non hanno assunto le deliberazioni TASI entro il 23 maggio, il versamento della prima rata TASI viene posticipata al 16 ottobre 2014. A tal fine, i Comuni devono deliberare entro il 10 settembre le aliquote e le detrazioni”. Se entro il 10 settembre il Comune non avesse ancora stabilito le aliquote e le detrazioni TASI, verrà applicata l’aliquota di base pari all’1 per mille e sarà versata in un’unica soluzione il 16 dicembre 2014.

Fattura elettronica nella PA: Dal 6 giugno 2014 è scattato l’obbligo della fattura elettronica per le imprese che lavorano con la PA. Le aziende devono emettere esclusivamente fatture elettroniche, altrimenti non verranno pagate. Ma è stato deliberato un periodo cuscinetto trimestrale, secondo specifiche regole. Le deadline sono: 6 giugno 2014 verso ministeri, agenzia fiscali ed enti di previdenza; 31 marzo 2015 tutti gli altri enti pubblici, centrali e locali. In caso di eventuali inadempienze, l’Agenzia per l’Italia digitale ha immesso nella banca dati Ipa 18.712 uffici denominati Uff_eFatturaPA. Se un’azienda non sa a quale ufficio inoltrare una fattura, potrà inviarlo all’Ufficio di fatturazione elettronica “centrale”.

Dal 6 giugno è scattato l'obbligo della fatturazione elettronica nella PA
Dal 6 giugno è scattato l’obbligo della fatturazione elettronica nella PA
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore