Skanska passa a Red Hat

Sicurezza

Con questa scelta la società ottiene maggiore sicurezza, qualità e stabilità

Red Hat ha concluso con successo la migrazione dei sistemi di intelligence business-critical di Skanska da Unix alla piattaforma Red Hat Enterprise Linux basata su hardware Intel. La collaborazione tra Red Hat e Skanska ha portato alla società di costruzioni svedese, risparmi significativi a livello di infrastruttura It, oltre a miglioramenti nella sicurezza, nelle prestazioni di server e applicazioni aziendali. Skanska It Solutions ha scelto di adottare Red Hat Enterprise Linux insieme alla E-Business Suite di Oracle per standardizzare i processi nel dipartimento finance. Come parte della nuova soluzione, un database Rac Oracle parallelo funziona su 12 server Dell basati su Intel, dotati ognuno di quattro processori. La soluzione comprende anche un’architettura di storage che comprende due CX700 Dell/EMC con una capacità storage complessiva di 70 Tb. Il nuovo sistema di business intelligence serve oltre 5 mila utenti, cosa che rende cruciale la capacità di minimizzare il downtime e massimizzare la sicurezza. Inoltre, il sistema gestisce 6 mila transazioni al giorno, per un carico di lavoro che richiede alti livelli di stabilità e sicurezza. Il giorno successivo alla migrazione, i 5 mila utenti hanno potuto riprendere il loro lavoro senza interruzioni di sorta. Skanska prevede di ottenere una riduzione dei costi It del 30% circa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore