Skype si piega alla censura cinese

Management

Vengono monitorati i messaggi scritti sul Voip di Tom-Skype, la joint venture tra Skype di eBay e un’azienda cinese

Come anticipato ieri, il servizio cinese di Skype si piega alla censura dell’ex Celeste Impero. Come Google, Yahoo!, Microso e Cisco,anche Skype monitora i messaggi scritti sul Voip in Cina.

Skype ha dovuto ammettere che ha sposato la censura online in Cina: la censura e il logging riguardano le c hat testuali contenenti parole-chiave sensibili, sottoposte a censura dal governo cinese. Le keyword censurate sono le solite: l’indipendenza di Taiwan, Falun Gong eccetera.

Jennifer Caukin, portavoce di Skype, socio di minoranza di Tom-Skype, ha confermato lacune nella privacy nei server e ha aggiunto che saranno sanate.

La cosa grave è che le informazioni registrate hanno necessità di decifrare log file, che sono tenuti su server accessibili al pubblico. Un incubo: una sorta di X-Files, ma senza alieni, ha commentato sarcastico il New York Times .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore