Skype su iPhone? Non piace a T-Mobile nè a Vodafone

NetworkProvider e servizi Internet

I big della telefonia mobile cercano di contrastare Skype su iPhone, l’applicazione che è stata scaricata un milione di volte in 48 ore

Skype su iPhone ha registrato un milione di download in 48 ore , facendo tremare gli operatori mobili.

I gestori stanno cercando di correre ai ripari, per ora in ordine sparso: un conto era doversela vedere con Fring, Truephone, Nimbuzz o l’italiano Noverca (insomma, client Voip di nicchia, da “smanettoni”), un altro è dover affrontare un pezzo da novanta come Skype, forte di 405 milioni di utenti registrati.

Skype su iPhone non piace soprattutto a T-Mobile, ma neanche a Vodafone. T-Mobile ha vietato l’utilizzo del Voip sui cellulari sulla propria rete, anche via WiFi (e non solo in 3G), in quanto provocherebbe una congestione di rete.

eBay ha risposto a T-Mobile che l’accusa di generare un traffico eccessivo, è infondata.

Vodafone invece esclude il protocollo voce dalle sue tariffe Umts.

Anche perché Skype su iPhone è solo un assaggio: Skype sta per arrivare sull’N97 di Nokia e sul Blackberry. E i gestori mobili hanno un po’ paura e cercano con ogni mezzo di disinnescare la “minaccia Voip”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore