Slitta Nokia E7 a inizio 2011

AccessoriMarketingMobilityWorkspace

Sottilissimo e dedicato al business, Nokia E7 è dotato di schermo touchscreen da 4 pollici. L’effetto dello slittamento sulle sorti di Symbian

Nokia conclude il 2010 in affanno con lo slittamento di E7, lo smartphone per gli utenti aziendali da affiancare all’altro modello di punta, Nokia N8 (destinato al consumer). CCS Insight giudica la mossa come un segnale delle difficoltà di Nokia con il sistema operativo Symbian, giunto al capolinea. Sottilissimo e dedicato al business, Nokia E7 è dotato di schermo touchscreen da 4 pollici. Il display ClearBlack promette neri più scuri e colori più brillanti. Completo di tastiera QWERTY a scorrimento il telefono è destinato ad utenti business.

Il supporto per Microsoft Exchange è incluso, naturalmente, ma non hanno fatto compromessi sulle funzioni di intrattenimento, come la porta HDMI e il Dolby Digital Plus Surround Sound. Misura 13.8mm di spessore ed ha una fotocamera da 8 megapiel in grado di girare video a 720p, oltre che 16GB di memoria integrata.

Nokia, dopo l’arrivo del nuovo Ceo Stephen Elop, sta studiando nuovi sistemi operativi: a partire da MeeGo; ma ai piani alti avrebbero fascicoli aperti su Windows Phone 7 e perfino Android. Secondo Exane BNP Paribas, ormai è chiaro che la battaglia del software è stata vinta da Google e Apple, ma Nokia può decidere da che parte stare oppure lo status quo. La storia personale di Elop (ex top manager Microsoft) potrebbe portare Nokia a dare l’addio a Symbian per scegliere l’open source MeeGo o Android sulla fascia bassa; e Windows Phone 7 nella fascia alta. Ma la scelta di Android sembra la meno probabile.

Nokia E7 con tastiera Qwerty
Nokia E7 con tastiera Qwerty
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore