Smau, un momento di confronto utile alle pmi

Aziende

Grandi ritorni tra gli espositori: Telecom e Tiscali. Grande assente:
Microsoft

E’ la prima uscita pubblica di Giada Michetti, in veste di amministratore delegato di Promotor International, quella di oggi a Milano per la presentazione ufficiale di Smau. La manifestazione ? che si terrà fra qualche settimana (17-20 ottobre, nuovo quartiere Rho-Pero fuori Milano) ? ribadisce il suo taglio estremamente alto e professionale. ?Confermiamo una formula di salone esclusivamente business, che ha come target migliaia di manager, imprenditori e professionisti. Sarà un momento di confronto tra le parte?, precisa Michetti. Qualche numero: lo spazio espositivo è aumentato del 16% rispetto alla scorsa edizione (35.000 mq), i padiglioni saranno i più ampi 21 e 24, l’ingresso costerà 15 euro; ci saranno 455 espositori da 17 paesi, oltre 120 seminari organizzati da e-Academy e oltre 40 convegni. Si riconferma l’area Digital Workstyle dedicata alla soluzioni per uffici tecnologicamente avanzati, mentre è novità di quest’anno l’area Digital PA, pensata per accogliere aziende con soluzioni e tecnologie indirizzate alla pubblica amministrazione locale, in grado di rispondere alle esigenze sul territorio. ?Se in Italia avessimo solo grandi imprese, Smau non esisterebbe– precisa Pier Antonio Macola, presidente di e-Academy -.Le nostre piccole e medie imprese hanno problemi seri, non riconoscono le opportunità offerte dalla tecnologia, o perché non hanno tempo di informarsi o perché frenate da scelte sbagliate fatte in passato. Abbiamo bisogno di un cambiamento radicale in Italia, che deve partire dagli stessi vendor e dagli operatori di canale. Per questo c’è bisogno di una azione di promozione delle tecnologie informatiche:Smau è il momento più autorevole per presentare il cambiamento, è un momento di conoscenza per le pmi per capire quale tecnologia è disponibile e quali sono i fornitori?.

Grandi ritorni tra gli espositori: Telecom, Tiscali, Oracle, Confindustria, Confommercio (a conferma del taglio business). Ma anche un grande assente, Microsoft, che per anni ha fatto la storia di questa manifestazione con la sua rete di partner attivi soprattutto sulla piccole e medie imprese, quelle che proprio Smau vuole interessare.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore