La Social Media Week a Roma in cifre

AziendeMarketingSocial media
Social Media Week a Roma
1 0 Non ci sono commenti

Organizzato in Italia da Business International Fiera Milano Media, l’evento ha acceso i fari sul ruolo dei social network come leva per crescere e ha visto come protagonisti Twitter, Facebook, Airbnb Italia

Ecco Social Media Week a Roma in cifre: oltre 160 relatori, più di 50 eventi in varie location per un evento, focalizzato nel mondo social e digitale, in contemporanea in altre 12 città nel mondo (Londra, Berlino, Los Angeles, San Paolo, Sydney, Mumbai, Miami, Rotterdam e Chicago). Organizzato in Italia da Business International Fiera Milano Media, l’evento ha acceso i fari sul ruolo dei social network come leva per crescere e ha visto come protagonisti Twitter, Facebook, Airbnb Italia, il crowdfunding Starteed. Tutti i player del settore chiedono che gli investimenti in banda larga diventino priorità, visto che l’Italia langue agli ultimi posti nel mondo per velocità di download. Fra i temi affrontati, spiccano l’impatto dei pagamenti in forma digitale, l Social Care nella Pubblica Amministrazione, le nuove forme di giornalismo e il ruolo dei New Media sul business, l’avvenire del publishing, il Social e-Commerce e il Social no-Profit, l’impatto del digitale e della Rete sul mondo del Food & Beverage, dei viaggi, del life-style, delle città intelligenti, della musica, dello sport e dell’intrattenimento.

Social Media Week a Roma
Social Media Week a Roma

I social media sono entrati ormai a far parte della vita quotidiana di tutti e per Airbnb rappresentano uno degli elementi chiave avendo contribuito alla nostra crescita. Grazie al passaparola e ai canali social, la nostra community è venuta a conoscenza del servizio e dell’unicità dell’azienda prima ancora di avere utilizzato la piattaforma. Gli utenti sui Social Media esprimono le loro emozioni e raccontano le proprie esperienze in modo autentico. Proprio la genuinità dei loro commenti è uno dei nostri pilastri” ha spiegato Matteo Stifanelli, Country Manager di Airbnb Italia. Il country manager di Twitter Italia, Salvatore Ippolito, ha aggiunto: “Un luogo di conversazione, una townsquare che le persone utilizzano per avvicinarsi agli argomenti di loro interesse. Distanze minime che interpretano un ruolo civico e sociale ormai essenziale e che istituzioni e pubbliche amministrazioni utilizzano sempre più per avere un filo diretto con i cittadini. Allo stesso tempo consente meccanismi di elevata interazione con aziende e stakeholder del mondo economico“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore