Social network, chat e gioco: la famiglia italiana nell’era 2.0

AccessoriAziendeManagementMercati e FinanzaWorkspace

Da una ricerca effettuata da Nextplora per Microsoft emerge il ruolo predominante di Internet nelle famiglie italiane: dominano i servizi di social networking e le chat, anche tramite console di gioco

Il ruolo della console per i videogiochi è sempre stato chiaro e lapalissiano. Piazzata nella camera dei figli, la console ha avuto sempre e solo il compito di intrattenere, far divertire, in una parola, giocare. Oggi le cose non stanno più così, perchè soprattutto il mondo dell’elettronica di consumo ha subito un profondo cambiamento all’insegna delle interconnessioni. Termine altisonante, ma assolutamente semplice nel significato: un dispositivo può comunicare con altri dispositivi e lavorare insieme ad essi. Tutto questo grazie a Internet. Come già smartphone, notebook e netbook, anche le console di gioco (xBox 360, Playstation, Wii…) non potevano essere immuni da questo fenomeno, sempre più potenti per giocare, ma capaci di collegarsi al Web, connettere il giocatore con altri utenti per sfide online, fornire gli strumenti per chattare, scambiare opinioni ed esperienze.

Questo è anche quel che emerge dalla ricerca effettuata da Nextplora e commissionata da Microsoft su come gli utenti comunicano online: quattro su cinque utilizzano servizi di instant messeging e social networking (Facebook, MySpace, Twitter…), spendendo così il 38% del tempo complessivo passato sul Web. L’evoluzione delle console di gioco, come detto, ha fatto sì che anche queste diventassero non più simbolo di asocialità e isolamento – come spesso è stato sostenuto – quanto piuttosto il contrario, ovvero un ulteriore modo di interagire con altri utenti, ovunque essi siano.

Le console di nuova generazione escono dalle camerette e si presentano come il centro multimediale della casa – sostiene Andrea Giovenali, Presidente di Nextplora –, coinvolgono un pubblico sempre più adulto e femminile, e soprattutto si pongono come strumento di socializzazione e di interazione, online e offline, all’interno del gruppo dei pari e tra i fratelli, fino a diventare punto di incontro e di relazione tra genitori e figli”.

Facebook è accessibile anche tramite console Xbox 360
Facebook è accessibile anche tramite console Xbox 360

Il fenomeno dell’Instant Messaging nel nostro Paese è stabilmente affermato – spiega Luca Colombo, Consumer & Online Marketing Officer di Microsoft Italia –, confermandosi uno dei mezzi di comunicazione e condivisione online preferiti per tutti coloro che vogliono restare in contatto e chattare con i loro amici in tempo reale. Con oltre 10.8 milioni di utenti, Windows Live Messenger è il più diffuso servizio di Instant Messaging in Italia. Intrattenimento, musica e gaming sono solo alcune delle esperienze che stiamo integrando in Windows Live Messenger – continua Colombo – per offrire alle persone il miglior strumento per comunicare con la loro rete di amici unito a un’ampia gamma di servizi innovativi in grado di estendere e condividere le loro passioni digitali anche sugli smartphone e su Xbox 360”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore