Software ad alto valore aggiunto

Aziende

Sempre più ricca e articolata, lofferta di Strhold per il mercato delle piccole e medie imprese si arricchisce di funzionalità web e di unofferta asp.

Partendo dal mondo Unix il distributore Strhold ha costruito unofferta omogenea che parte dai sistemi operativi, per arrivare ai sistemi di sviluppo (Cobol di Microfocus, piuttosto che linguaggi di quarta generazione di Informix, J Base, Java) e ai database con Informix, oggi Ibm. Si sono poi aggiunti prodotti di middleware per la distribuzione delle informazioni e per laccesso, alcune soluzioni di networking hardware e software, fino alla sicurezza, alla gestione di banda, al content management, allalta affidabilità e a servizi di cluster di bilanciamento di carico estremamente sofisticati. Lazienda opera soprattutto nel mercato delle piccole e medie imprese. Questo ci ha consentito di chiudere il bilancio con un fatturato inferiore solo dell8% rispetto allo scorso anno, si parla quindi di una cifra vicina ai 7 milioni di euro. Consideriamo questo risultato quasi un successo, si tratta inoltre di una cifra proporzionata a una realtà di 25 persone come la nostra sostiene Marco Colli, business e marketing manager Strhold, un distributore a valore aggiunto, che può contare su circa 1.200 partner, per lo più software house e system integrator. CRN Cosa caratterizza il vostro rapporto con i partner? Marco Colli Formazione, prezzi speciali, affiancamento, visibilità sui siti web, eventi comuni… Quello che ci caratterizza però è la capacità di arricchire di tecnologia le soluzioni dei partner, rendendole più competitive. Per esempio possiamo fare in modo che unapplicazione di contabilità possa essere usarla remotamente da agenti sul territorio o da filiali, che sia possibile utilizzarla con gli strumenti più diversi, dal palmare al Macintosh. Non solo, una volta che il partner possiede questa tecnologia, la può proporre ai clienti anche su applicazioni già in loro possesso dandogli ottime motivazioni per tornare su quegli utenti finali che in questi ultimi anni hanno già investito notevolmente per lAnno 2000 e per leuro. Così invece vende solo laggiornamento di una procedura che lutente ha già e che porta allapertura al mondo internet e asp. CRN Credete veramente allaffermazione del modello asp? Colli È una lunga battaglia quella che stiamo conducendo da più di due anni sul fronte asp e siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti. Quello che noi rendiamo disponibile è laccesso alle applicazioni in remoto, Strhold stessa ha realizzato un asp center presso Worldcom e siamo in grado nel giro di un giorno di rendere una qualsiasi applicazione disponibile a chiunque in rete e siamo disposti a farlo gratuitamente per un mese a chiunque ce lo chieda per dimostrare che è fattibile, in tempi assolutamente veloci, a prezzi competitivi e con performance assolutamente valide. Se il partner vuole realizzare al suo interno un proprio asp center, noi ci limitiamo a fornire la tecnologia, altrimenti mettiamo a disposizione la nostra struttura perché lui possa vendere in questa modalità la sua applicazione, che può risiedere nel nostro datacenter o presso i suoi uffici e distribuita via internet dal nostro sito. La grossa difficoltà sul mercato delloutsourcing sta nel fatto che le software house hanno una concreta difficoltà nel trasformare il loro modello di busines, passando dalla vendita delloggetto alla vendita dei servizi. CRN Che tipo di supporto offrite ai partner? Colli Strhold offre ai propri partner servizi di consulenza per lintegrazione di tecnologie che arriva fino alla realizzazione di impianti pilota, oltre alla progettazione, realizzazione e test. La parte formativa è seguita da un centro di competenza che ha diverse frecce al suo arco, siamo autorizzati per fare certificazioni di alcuni brand che rappresentiamo Tarantella, Esker, Sco Unix e presto Linux. Cè un calendario periodico ma i corsi possono anche essere fatti a richiesta presso il partner, in alcuni casi anche presso lutente finale. La parte formativa e di affiancamento, essendo propedeutica alla vendita dei prodotti, è quasi gratuita, il partner deve solo coprire dei costi. A cavallo tra gennaio e febbraio si terrà un road show Tarantella per annunciare le nuove release e i nuovi programmi. CRN Quali sono le novità nel rapporto con i vendor? Colli A novembre è stato siglato un accordo con Ibm che fa di Strhold il distributore per il mercato data management in Italia. Laccordo è anche una conseguenza della nostra storica collaborazione con Informix, società acquisita da Ibm, di cui eravamo master distributor. Vogliamo far sì che lesperienza di Strhold serva ad aprire nuovi mercati, non solo per i prodotti Informix ma anche per software come Db2 e accessori. CRN Quali sono gli obiettivi di Strhold per il 2003? Colli La parola dordine di Strhold per il 2003 sarà razionalizzazione, sia dei partner che dei fornitori. Perché un partner valido dà sicuri vantaggi e ritorni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore