Software al centro della trimestrale di Ibm

AziendeMercati e Finanza

Le acquisizioni software fanno bene al quarto trimestre di Big Blue

Le acquisizioni nel mercato software generano cassa: solo l’anno scorso Ibm ne ha messe a segno 11 (su 14 totali), comprese quelle di Security Systems e FileNet. Il passaggio di Ibm dall’hardware al software e ai servizi sta facendo guadagnare Big Blue. Ibm ha archiviato il quarto trimestre registrando utili per 3,54 miliardi di dollari, o 2,31 dollari per azione, rispetto ai 3,19 miliardi di dollari dello stesso trimestre di un anno fa. Il fatturato è cresciuto a 26,3 miliardi di dollari dai precedenti 24,4 miliardi di dollari. Il business del software è salito del 15% a 5,65 miliardi di dollari; il fatturato hardware è cresciuto a 7,2 miliardi di dollari; i ricavi dei servizi a 12,8 miliardi di dollari dai 12 precedenti; infine Ibm ha siglato contratti dal valore di 17,8 miliardi di dollari, con un incremento del 55%.Il titolo di Ibm tuttavia ha perso terreno in borsa: forse pesa il ribasso dell’hi-tech seguito alla trimestrale di Intel che ha deluso Wall Street.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore