Software per lo storage: +23,3% nel primo trimestre 2004

Aziende

Continuano a registrare una crescita a due cifre percentuali tutti i segmenti del mercato del software per lo storage. La classifica dei vendor vede Emc al primo posto, seguita da Veritas.

È stata del 23,3% la crescita del mercato globale del software per lo storage nel primo trimestre 2004 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; si tratta del secondo trimestre di crescita consecutiva di un mercato che ha totalizzato 1,85 miliardi di dollari. “Le aziende chiedono crescenti disponibilità, affidabilità e infrastrutture storage efficienti. Con i crescenti vincoli in termini di personale, i responsabili dei data center contano su software per raggiungere i propri obiettivi. La crescita cui stiamo assitendo in questo segmento del mercato del software testimonia il ruolo centrale che il software per lo storage sta assumendo nei piani aziendali”, ha detto John McArthur, group vice president di Idc, commentando i dati. Proseguendo le performance della fine del 2003, i principali segmenti del software per lo storage registrano una crescita a due cifre percentuali: il software per la gestione delle risorse ha guadagnato un +32,3% mentre il software di bakcup e archiviazione (che rappresenta la quota maggiore del mercato) è cresciuto del 22%. Il software di replicazione e il file system (in pratica la virtualizzazione) hanno totalizzato, rispettivamente, crescite del 18,1% e del 12,4%. I dati riguardanti i vendor segnalano che Emc e Veritas sono le aziende che hanno avuto le performance migliori nel trimestre e che Emc guida il mercato con una quota del 30,1% (guadagnando 2,7 punti percentuali rispetto allo stesso periodo 2003), Veritas mantiene la seconda posizione con una quota del 22,8%, seguita da Computer Associates che raggiunge il 9,5%, Ibm e Hp vengono, rispettivamente, al terzo e al quarto posto, con 8,2% e 6,9%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore