Sony Bmg patteggia il fiasco del rootkit

Autorità e normativeNormativa

750mila dollari per chiudere il caso dei Cd con il malware in California

Un anno fa Sony Bmg era inciampata nei Drm anticopia con il rootkit, che avevano fatto gridare allo scandalo dei Cd malevoli. La musica al malware arriva ora al patteggiamento in California, dove Sony Bmg, per chiudere il caso dei Cd con il rootkit, è costretta a pagare 750mila dollari, pari a un rimborso di 175 dollari a ogni consumatore per riparazione del Pc (per disinstallare i programmi rootki pericolosi). Già a gennaio Sony aveva patteggiato con altri utenti, scegliendo di pagare 7,50 dollari cash e di scambiare i Cd malevoli con Cd privi del Drm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore