Sony c’è e propone un ricco catalogo audio video per l’autunno 2013

AccessoriWorkspace
0 0 1 commento

Dietro device belli e tecnologicamente convincenti, Sony esprime la voglia di seguire la strada della propria tradizione, invece che inseguire i concorrenti del mercato, e la strategia paga. La proposta audio video per il nostro autunno

Si sapeva: più che inseguire in affanno i concorrenti conta rimboccarsi le maniche, darsi da fare e trovare o ri-trovare la propria strada. E’ quello che ha fatto, bene, Sony in questi ultimi due anni, tanto che oggi può proporre in ogni comparto audio, video e nella mobility soluzioni che non hanno nulla da invidiare alla migliore proposta dei maggiori competitor. Un esempio su tutti: la proposta Xperia Z, più che in grado di dare filo da torcere sia ai blasonati iPhone, sia ai Galaxy. In questo secondo caso, in netto vantaggio anche da un punto di vista estetico, e proprio di feedback al tatto.

Se ci sono comparti in cui Sony non ha mai cessato di essere un punto di riferimento, anche se con quote di mercato non da leader (per esempio nel comparto delle fotocamere, il cui sensore pure è fornito ad alcuni dei maggiori vendor), in altri  – e ci riferiamo ai tablet – alcune prime prove non avevanosuscitato il massimo entusiasmo.

Sony VAIO Fit 13A
Sony VAIO Fit 13A

 

Oggi, invece, la proposta ibrida delle famiglie Vaio Fit e Tap ci convince che il buon lavoro fatto nei ‘trasformabili’, si riverbererà anche nelle semplici tavolette e vedremo un significativo passo in avanti. Vaio, per chi cerca una soluzione di computing qualitativamente ineccepibile e elegante, è certo tra i primi brand verso cui la nostra esperienza d’uso ci indirizza.

Sarà interessantissimo il confronto tra Vaio Tap e Surface 2; la tastiera di Sony – per esempio – è certamente di qualche punto in avanti a Type Cover a lungo provata con il primo Surface, lo spessore di appena 1,4 cm (tastiera compresa) e il peso intorno al chilogrammo di Vaio Tap, andranno valutati insieme alle considerazioni sul prezzo tra una soluzione con storage fino a 512 Gbyte di disco SSD, per il Vaio Tap, contro Surface 2 Pro con pari storage, ma disponibilità di Cpu fino a Intel Core i5 (il Tap rende disponibile anche Intel Core i7 e una porta USB 3.0 in più).

Sony VAIO Tap
Sony VAIO Tap

Nel comparto audio/video la ricetta di Sony va ancora verso una proposta di qualità anche in quei comparti in cui sono tanti gli attori di mercato, e tanti quelli che inseguono i clienti con il prezzo, più che con la qualità. Action Cam AS30 e HDR-MV1, sono due piccoli esempi di questa idea. Che a noi piace.

Certo la scena è rubata da DSC-QX100 e QX10, veri e propri occhi, da aggiungere al proprio smartphone per donare ad essoobiettivi che meritino davvero questo nome e in grado di coprire, insieme, qualsiasi esigenza di zoom. DSC-QX100 e QX10 si possono agganciare al device, ma non è l’aggancio a fornire la funzionalità, quanto piuttosto il collegamento Nfc e WiFi  con lo smartphone (anche se il controllo remoto one touch è possibile solo in Nfc), per cui poi si potrà inquadrare anche tenendo distanti smartphone (con la app) e obiettivo.

Sony QX10
Sony QX10

Nel comparto Tv, e creazione contenuti, una sola constatazione: e’ praticamente chiuso il capitolo dei televisori 3D per tutta la famiglia (e per fortuna), il 3D in casa Sony è spinto solo su un visore personale (HMZ-T3), mentre prende aria la proposta 4K anche con una videocamera ‘consumer’, la FDR-AX1E, in grado di produrre i contenuti.

Nello slideshow foto e specifiche dei prodotti più interessanti

Richard Fairest AD di Sony Italia

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore