Sony Digital Book Reader PRS-T2

MobilityWorkspace

TEST e SLIDESHOW – L’ultimo Digital Book Reader di Sony, il modello PRS-T2, mostra come punti di forza la sensibilità del display touch e la memoria espandibile, ma non si può ascoltare la musica

Sony Digital Book Reader PRS-T2 è tra le ultime proposte Sony per quanto riguarda gli ebook reader. Si tratta di un lettore con display da 6 pollici di diagonale sensibile al tocco, antiriflesso per la finitura opaca E-Ink Pearl, e risoluzione 800×600. La batteria è in grado di garantire l’autonomia necessaria per circa due mesi di lettura (si riducono a 6 settimane se si usa il WiFi, e il dato prevede una lettura media al giorno di circa 30 minuti). Il lettore si collega al Web via WiFi, ma solo per accedere a Wikipedia e Google. Sony Digital Book Reader PRS-T2 porta in dotazione 2 Gbyte di memoria integrata, ma ha la memoria espandibile grazie allo slot per la scheda microSD. Il peso complessivo del device è di 164 grammi, circa 30 grammi in più degli smartphone top di gamma.

La confezione comprende il device, uno stilo che però non dispone di un alloggiamento proprio e sarà destinato a smarrirsi, il cavo di collegamento con il pc e il software Reader per il Pc e per il Mac, che consente la gestione completa della propria biblioteca e la sincronizzazione dei file e precaricati sul device si trovano alcuni brani di uscite di narrativa recenti e il manuale completo per utilizzare il Reader PRS-T2.

Più importante soffermarsi sui formati supportati: come già la precedente versione T1, anche questo Reader supporta file e-book ePub, Adobe Pdf, Txt e file di immagini Jpeg, Gif, Png, Bmp. Se gli altri ebook reader dal punto di vista multimediale non concedono molto, Sony ha scelto la via della semplicità totale e quindi con questo device non è previsto l’ascolto della musica.

Manca pertanto la presa per le cuffie e le funzionalità relative. Il device infine non gode di illuminazione propria, ma Sony propone tra gli accessori custodie con la luce per ovviare a questa carenza, anche se sono oggettivamente care. Il device da solo è venduto a circa 159 euro. Un prezzo di per sè destinato a mettere in diretta concorrenza questo modello con PaperWhite di Amazon, che nella versione non 3G, con il solo WiFi è sensibilmente più economico.

Sony Digital Book Reader PRS-T2, il collegamento al Pc

Immagine 1 di 9

Serve molto di più il collegamento con il pc con un ebook reader di questo tipo che non gode dei servizi articolati con la cloud come i Kindle

Sony Digital Book Reader PRS-T2, utilizzo e giudizio

Sony Digital Book Reader PRS-T2 può essere utilizzato appena estratto dalla confezione, ma consigliamo da subito il collegamento a un pc, preferibilmente a quello che si utilizzerà come postazione principale, per la gestione dei volumi. La batteria si ricarica in 2,5 ore circa, intanto si può installare il software Reader for Pc e prendere confidenza con l’oggetto che presenta un comodo pulsante da attivare con una graffetta per il riavvio, un unico led che indica ricarica e funzionamento, il connettore microUsb, il pulsante di accensione e lo sportello per le schede microSD.

Sulla parte frontale i tasti di gestione praticamente hanno la medesima simbologia che gli utenti trovano anche sugli smartphone Android. La prima proposta installato il software è l’update del firmware per risolvere piccoli bachi nel collegamento con Facebook. Sì, perché se il Reader dal punto di vista multimediale concede poco è vero, però, che il suo software è tutt’altro che povero. Il sistema operativo di base è comunque una porzione di Android, come già per il modello T1, cui forse questo secondo rilascio somiglia fin troppo. Tra le applicazioni disponibili si scoprono quindi il browser (con le limitazioni a Google e Wikipedia), il dizionario, la possibilità di prendere appunti a mano con lo stilo, così come una lavagna per il disegno libero, il visualizzatore delle immagini (ovviamente in tonalità di grigio), il set delle Impostazioni e i collegamenti a Evernote e a Facebook.

 

Sony Digital Book Reader PRS-T2 merita una segnalazione positiva per il touch molto sensibile e l’ergonomia complessiva, la reattività è discreta, il contrasto del display è nella norma per questi dispositivi. Onestamente ci sentiamo di affermare che abbiamo però visto device migliori, meglio contrastati. Nell’applicazione per il disegno a mano libera la pagina E-ink presenta un fastidioso effetto memoria. Non ce lo aspettavamo. I limiti sono dati dalla mancanza del comparto audio; in compenso, rispetto ai blasonati lettori Amazon, è nel complesso più semplice prendere appunti e la memoria può essere espansa. Una scelta necessaria, considerato che dietro la proposta Sony il servizio cloud è molto più limitato, rispetto all’ecosistema messo in campo dagli americani di Jeff Bezos.

Da un lato questa scelta lega meglio il reader alla realtà italiana, dove il formato Epub è preferito dagli editori a quello di Amazon – poiché essi temono un distributore di titoli così forte, e preferiscono mantenere sui loro siti il controllo della vendita dei titoli –  dall’altro priva l’utente di non poche comodità nella gestione dei titoli stessi. I possessori di un Kindle sanno per esempio che possono gestire la propria biblioteca anche attraverso le app per tutte le piattaforme mobile e ovviamente in cloud. Il prezzo di Sony Digital Book Reader PRS-T2 è superiore alla media.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore