Sony, stop alle Oled Tv in Giappone

Aziende

Dopo due anni di test, Sony ha bloccato la produzione per il Giappone della Tv ultrapiatta che usa diodi organici luminosi (Oled)

Niente Tv Oled per il mercato nipponico. Sony, che aveva scommesso già due anni fa nelle ultrapiatte Oled Tv, fa marcia indietro rispetto alla tecnologia che utilizza i diodi organici luminosi (Oled).

Gli schermi ultra-piatti Oled sfruttano materiale organico, in grado di emettere luce quando vengono alimentati dalla corrente: gli Oled promettono scherm i più sottili (essendo privi di luce posteriore) e più efficienti anche sotto il profilo consumo elettrico rispetto agli Lcd. Ma i prezzi delle Tv Oled sono molto alti: in Giappone il modello Sony da 11 pollici a 2.222 dollar i, si scontra con i tempi di restringimento dei budget post-crisi.

Per Sony gli Oled Tv rappresentavano la scommessa per la leaderhip del mercato delle Tv di ultima generazione, dopo aver perso il primato del Walkman, sbaragliato da iPod di Apple, e dopo essersi vista scippare il dominio delle console di gioco dalla conterranea, giapponese Nintendo (la cui Wii ha superato Ps3). Sony è anche in guerra sul fronte e-book, dove Sony Reader è stato pioniere, ma oggi è sorpassato da Amazon Kindle e dovrà vedersela con l’agguerritissimo Apple iPad .

Ma Sony sta anche puntando molto sul 3D, il grande vincitore al botteghino di quest’anno: Tv 3D e console 3D sono in cantiere.

Lanciata in Giappone nell’ottobre 2007 e negli Usa a gennaio 2008, Sony pensa di proseguire la vendita delle Tv Oled all’estero. Sony ha lanciato nel 2009 Xel-1 in Europa: una Tv Oled da 11 pollici

che utilizza diodi a emissione di luce, prodotti da composti organici elettroluminescenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore