Sony vuole cedere i processori Cell

Aziende

Il colosso giapponese sta pensando di vendere a Toshiba gli stabilimenti
produttivi del chip, cuore della Ps3

IL COLOSSO giapponese sta pensando di cedere a Toshiba gli stabilimenti produttivi del processore che costituisce il cuore della PS3. L’iniziativa va vista nel quadro di una generale riorganizzazione della struttura di costi di produzione della nuova console, che stenta a diventare un investimento produttivo e rimane antieconomica da costruire, malgrado l’elevato prezzo di vendita. Il processore Cell, in particolare, è piuttosto complicato da realizzare e la cessione alleggerirebbe un po’ la situazione economica del gruppo. Toshiba, acquisite le fabbriche, diventerebbe partner strategico di Sony e continuerebbe a garantire la fornitura di processori della PS3. L’affare, se venisse concluso, dovrebbe portare nelle casse di Sony circa 870 milioni di dollari. Nulla è comunque ancora confermato, ma le fonti di Nikkey.net suggeriscono che se l’accordo si farà, tutto accadrà in breve tempo. Entro i prossimi due mesi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore