Sony Xperia XA1, quando la fotografia è quasi tutto

MobilitySmartphone

IN PROVA – Luci e ombre per Sony Xperia XA1 che gioca le sue carte migliori nel comparto fotografico e nel design entrambi all’altezza delle aspettative

Presentato in occasione di MWC 2017 è da circa un mese in mainstream Sony Xperia XA1, smartphone Android 7.0 di fascia media, che vuole proporsi al pubblico soprattutto per le qualità della sua fotocamera con sensore da 23 MP. E allora entriamo subito nei dettagli della prova di uno smartphone che si colloca in un segmento davvero affollato, ma in cui Sony, con il suo forte brand, potrebbe essere preferito proponendosi con un design che a noi è piaciuto davvero molto. E allora entriamo nei dettagli della prova.

Sony Xperia XA1, il design della buona scuola

Xperia XA1 si presenta con design e fattura da smartphone di scuola “classica”, ma più che buona. Lo smartphone fa uso intenso di materiali plastici robusti, con pochi inserti di metallo, ma comunque entrambi i fianchi completamente in alluminio. Ha uno spessore di appena 8mm, è alto 145mm e largo 67mm. Pesa 143 grammi e noi lo proviamo in una delle quattro finiture disponibili, bianco (le altre sono nero, oro e rosa). I bordi del display arrivano a filo della scocca, e sono minimamente arrotondati. Il nostro esemplare arriva con una pellicola di protezione preapplicata. Il display è protetto dal vetro Corning Gorilla Glass.

Sony Xperia XA1
Sony Xperia XA1

Nella parte alta, con un bordo forse fin troppo significativo con il brand Sony  sono disposti i sensori di luminosità e la fotocamera anteriore. Supera 1,5 cm anche il bordo inferiore che pure però non ospita alcun sensore biometrico. Un vero peccato, oramai, anche per gli smartphone di fascia media che siano però di prestigio.

Sul profilo si trovano in sequenza il controllo volume, il tasto di accensione e in basso il pulsante di scatto per le foto sul profilo sinistro, invece, c’è il cassettino che ospita in modo distinto e separato la nanoSIM (che deve solo essere appoggiata) e il comparto per l’espansione della memoria microSD (fino a 256 Gbtye), che va invece inserita direttamente nello smartphone.

Sony Xperia XA1 - Dispone dell'interafaccia USB Type C, oramai irrinunciabile
Sony Xperia XA1 – Dispone dell’interafaccia USB Type C, oramai irrinunciabile

Ottima soluzione per distinguere bene i due supporti. Questo modello non è dual-SIM. Una nota: il cassettino non ha bisogno per essere aperto della solita molletta appuntita. Buona scelta, perché ben congegnata e nulla toglie alla sicurezza. Il profilo inferiore evidenzia l’interfaccia USB Type C per la ricarica (anche ultra rapida) e l’unico diffusore presente.

Sul profilo superiore trova spazio l’innesto per il minijack e il microfono per l’eliminazione dei rumori ambientali.  I profili superiori e inferiori evidenziano una finitura color acciaio molto gradevole. Ottima la presa e l’ergonomia complessive.

 Sony Xperia XA1, analisi delle specifiche

Lo diciamo subito, fatto salvo il comparto fotografico, questo smartphone non mette in evidenza specifiche di grido. E in fondo ci sta, in uno smartphone di fascia media. Xperia XA1 si presenta con il suo display da 5″ con risoluzione HD (1280x720p) che si fa apprezzare, pur nei suoi limiti delle specifiche perché comunque resta un display Sony. Ecco, il vendor ha deciso di avere estrema fiducia nei suoi mezzi e quindi questo ha proposto.

Sony Xperia XA1 - Tutte le varianti colore
Sony Xperia XA1 – Tutte le varianti colore

A nostro avviso non si tratta per nulla di un display di scarsa qualità, ma anche le specifiche nominali contano, e quindi avrebbe comunque dovuto fare meglio. Sony Xperia XA1 sfrutta 3 Gbyte di RAM e una cpu MediaTek Helio P20. Si tratta di un Octa Core a 64 bit (2,3 GHz + 1,6 GHz).

Diciamo subito che comunque non siamo per nulla rimasti impressionati dalla reattività. Per applicazioni e dati personali si avranno a disposizione 32 Gbyte di memoria integrata (ovviamente in parte occupata già da Android N e dalle sue app). Lo smartphone lavora con un comparto radio LTE Cat6, utilizza tecnologia Bluetooth 4.2, supporta NFC, è dotato di ricevitore GPS, A-GPS, Glonass e sfrutta la connettività WiFI Miracast.

Sony Xperia XA1 - Dettaglio software per l'utilizzo della fotocamera in manuale
Sony Xperia XA1 – Dettaglio software per l’utilizzo della fotocamera in manuale

Arriviamo a ciò che più pesa, per questo smartphone, la fotocamera. Il comparto prevede per la fotocamera anteriore un sensore da 1/4 di pollici Exmor R per mobile, con f2.0 e focale grandangolare 23mm, stabilizzata SteadyShot. La fotocamera posteriore è molto più importante. Sfrutta un sensore da 23 MP grande 1/2,3″, permette la messa a fuoco ibrida, mentre la lente è praticamente la stessa della fotocamera anteriore ma con la possibilità di zoom 5x. Entrambe le fotocamere possono riprendere video Full HD.

Per quanto riguarda l’autonomia dello smartphone, la batteria ha la capacità di 2300 mAh, ecco, offrire almeno in questo comparto qualcosa in più, avrebbe potuto costituire una differenza importante in questa fascia.  Sony si affida ancora alla sua tecnologia Stamina che non è comunque poca cosa. E’ possibile con i minimi accorgimenti superare la giornata di utilizzo.  

A livello applicativo le personalizzazioni Sony prevedono: Movie Creator, Sketch, la lounge Xperia, la protezione antivirus AVG, il portalino What’s New sulle novità del mondo Xperia. Lo smartphone offre anche la radio FM. Non ne abbiamo parlato prima, per noi resta un plus.

 Sony Xperia XA1, la nostra esperienza

Sony Xperia XA1 dovrebbe essere scelto da chi non vuole spendere tanto e ha deciso che il proprio smartphone comunque debba garantire buoni scatti fotografici. Sony Xperia XA1 non ci ha deluso da questo punto di vista.

Sony Xperia XA1 - Impara da chi lo utilizza e consente una serie di personalizzazioni granulari interessanti
Sony Xperia XA1 – Impara da chi lo utilizza e consente una serie di personalizzazioni granulari interessanti con Xperia Actions

Soprattutto la fotocamera posteriore anche al buio evidenzia, al prezzo di una maggiore attenzione in fase di scatto richiesta all’utente, un rumore inferiore a quello degli scatti di altri smartphone in questa fascia. Merito della proposta Exmor RS.

Il software proposto per controllare i parametri prima dello scatto e dopo lo scatto è intuitivo con le diverse opzioni tutte disponibili al massimo in due passaggi.

Avremmo forse gradito un pulsante di scatto con una corsa più decisa, consente comunque il controllo in due passaggi della messa a fuoco e poi dello scatto. Però non abbiamo trovato per nulla reattivo l’utilizzo dello zoom con le dita sul display.

Anzi lento, soprattutto quando da una zoomata tele si vuole tornare a quella grandangolare. Confidiamo in un’ottimizzazione software da questo punto di vista. 

Peccato inoltre che a questa proposta non si accompagni un’esperienza multimediale nel complesso appagante. Abbiamo trovato decisamente sottodimensionato, rispetto alla tradizione, il comparto audio. Insoddisfacente senza l’utilizzo delle cuffie e con una potenza a volume massimo non in linea con le aspettative.

Luci e ombre quindi nel complesso per questo Sony Xperia XA1 che probabilmente non sarà ricordato come tra i modelli più fortunati dell’azienda. 
Convincono appieno design ed ergonomia, bene il comparto fotografico, discreto l’apparato multimediale nel complesso. A nostro avviso il rapporto qualità prezzo si potrà definire ben bilanciato intorno ai 230 euro. Non impossibile trovarlo già a questo prezzo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore