Sophos conferma l’allarme di un Trojan per Mac

CyberwarSicurezza

I cavalli di Troia sono in grado di sfruttare una falla in in Mac OS X

Sophos conferma un Trojan per Mac (AppleScript THT), in grado di sfruttare una vulnerabilità nell’Apple Remote Desktop Agent (ARDA) sulle versioni 10.4 e 10.5 di Mac OS X.

La falla può essere sfruttata solo in locale e con l’interazione dell’utente, tuttavia è pericolosa perché il Trojan è in grado di acquisire privilegi di amministrazione.

AppleScript THT , individuato su iChat e LimeWire, può aprire porte nel firewall di Mac OS X e disattivare il sistema di logging.

Fino al rilascio della patch , Sophos consiglia di scaricare file solo da fonti attendibili e aggiornare l’antivirus: ormai il Mac è tornato di gran moda e finisce nel mirino dei temibili virus writer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore