Sophos sceglie il Cfo per la quotazione in Borsa

Aziende

Paul Smolinski è stato nominato Chief financial officer. Gestirà la
quotazione in Borsa dell’azienda e il rapporto con gli investitori

Molti sono gli impegni che Paul Smolinski, nel suo nuovo ruolo, dovrà affrontare. Si occuperà infatti di tutte le strategie finanziarie di Sophos con l’obiettivo di far crescere la multinazionale britannica. Oltre a occuparsi della prossima quotazione in Borsa, Smolinski avrà la supervisione del reparto risorse umane e dell’ufficio legale. La sua nomina, in qualità di esperto dirigente finanziario, ha l’obiettivo di favorire l’espansione aziendale attraverso fusioni e acquisizioni, e di preparare l’accesso al mercato dei capitali. Prima di entrare in Sophos, Smolinski ha ricoperto la posizione di direttore finanziario presso la società di consulenza statunitense The Innovation Group, con l’incarico di coordinare i reparti finanza, legale, risorse umane e relazioni con gli investitori. In passato è stato anche direttore finanza e amministrazione di Compaq per la Gran Bretagna e l’Irlanda; e ha lavorato presso la società di consulenza e audit Ernst & Young. Nel commentare la nomina, Cluadio Gast, country manager di Sophos Italia, ha dichiarato: ??Negli ultimi anni l’azienda ha fatto registrare elevati tassi di crescita, due volte più alti rispetto ai trend di mercato, l’arrivo di un dirigente esperto nel settore finanziario sarà determinante anche al fine della quotazione in Borsa? E’ un passo decisivo per un’azienda che punta a rafforzare la propria crescita internazionale sia avvalendosi di nuove tecnologie e soluzioni sia attraverso prestigiose acquisizioni, come la recente di Endforce?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore