Sottile, ma di peso

LaptopMobility

Il più piccolo portatile dotato di lettore ottico interno.

Spesso per definire i piccoli portatili si utilizza la formula “one spindle” (un solo perno), per indicare il fatto che l’unico disco presente a bordo è quello rigido, mentre per poter leggere CD, DVD o floppy sono necessarie periferiche esterne. Ma la definizione non è più adeguata, visto che Asus è riuscita a inserire un lettore ottico (un combo lettore DVD e masterizzatore di CD, ma è disponibile anche una versione con masterizzatore DVD) in un portatile che pesa solo 1,5 Kg e misura 275 x 235 x 29 mm. Piccolo e maneggevole, l’Asus M5600N ha un look gradevole, con i consueti colori nero e argento e tastiera traslucida. Le dimensioni del display sono per forza limitate: 12″ (risoluzione massima di 1.024 x 768). La miniaturizzazione non ha posto limiti al numero di connessioni: tre porte USB 2.0, una Firewire, un’uscita per monitor esterno, e persino uno slot PCMCIA e un lettore di schede di memoria a tre formati (MMD, SD e MS). Il portatile è già in grado di collegarsi a una rete “senza fili” di tipo Wi-Fi. Cuore del PC è un processore Pentium M da 1.6 GHz, affiancato da 512 Mb di RAM, disco rigido da 60 Gb e scheda grafica integrata. Le prestazioni nei test 3D sono buone per questo tipo di configurazione, mentre solo nella media quelle ottenute con gli applicativi 2D; la durata della batteria è inferiore alle quattro ore (può comunque essere sostituita con una batteria più potente al prezzo di 164 euro). Nel complesso un risultato notevole, visto anche il prezzo non eccessivo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore