Sotto controllo un terzo dei lavoratori in Rete

Sicurezza

Da una ricerca di Privacy Foundation emerge che sarebbero 14 milioni i lavoratori degli Stati Uniti sottoposti a controllo sulle loro attività online

14 milioni di lavoratori statunitensi sarebbero soggetti a un continuo monitoraggio della posta elettronica e di Internet in generale. Secondo lo studio di Privacy Foundation, quindi 1 su 3 degli impiegati Usa sarebbe sotto controllo sulla sua attività online. Su scala mondiale, si stima che su 100 milioni di lavoratori collegati alla Rete, sia controllato allincirca il 27%. Il software più utilizzato per la sorveglianza è Websense per la registrazione dei percorsi Web e MIMEswepper per il controllo delle email. Tra le società che secondo la Fondazione, hanno messo sotto controllo i dipendenti, troviamo 20th Century Fox, Glaxo Wellcome, Nike, Duracell, Barclays, Marriott, Texaco, American Express, Premera Blue Cross e Zenith Electronics. Per quanto riguarda le agenzie pubbliche, nella lista nera troviamo U.S. Army, Small Business Administration, National Park Service e la Città di Boston. Nello studio si stima che i software per la sorveglianza muovano un giro daffari da 140 milioni di dollari allanno, circa 5,25$ allanno per ogni utente sotto controllo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore