Spamming: aumenta il software contraffatto

NetworkProvider e servizi Internet

Pubblicate le linee guida per le aziende sui possibili rischi

Milano – BSA (Business Software Alliance) mette in guardia le aziende contro la crescente diffusione registrata in Europa dei messaggi di spam che propongono l’acquisto di software contraffatto. L’associazione ha reso noto in una nota che nell’ultimo trimestre è stata registrata un’impennata di segnalazioni riguardanti sia messaggi di spam che propongono software pirata, sia siti Internet che vendono software contraffatto per corrispondenza. In risposta a questa tendenza, BSA ha pubblicato apposite indicazioni per aiutare le aziende ad acquistare software tramite Internet in modo legale e sicuro. Le offerte che giungono tramite messaggi di spam presentano spesso link a siti dall’aspetto professionale, inclusi siti di vendita per corrispondenza, che propongono software contraffatto spacciato come versione OEM (Original Equipment Manufacture). Beth Scott, Vice Presidente di BSA EMEA, ha commentato: “Sfortunatamente questi siti Web a prima vista appaiono del tutto legali, utilizzano una grafica convincente e riproduzioni dei loghi dei produttori, ma sono sempre più spesso il veicolo scelto dalle organizzazioni criminali per raggirare aziende e privati facendo loro acquistare software contraffatto”. ” BSA ha come obiettivo quello di creare un ambiente digitale sicuro e legale dove gli utenti – privati e aziende – risultino protetti”, ha proseguito Beth Scott. “Lo spam che promuove offerte speciali e i siti di vendita per corrispondenza rappresentano solo due facce della pirateria Internet, un serio problema che crea diffidenza verso gli acquisti online. BSA sostiene l’applicazione delle leggi esistenti che aiutano a debellare la criminalità in Internet, così come è favorevole a una legislazione che colpisca lo spam”. Un recente studio condotto da IDC, conclude la nota, ha indicato che una sua riduzione del 10% della pirateria software entro il 2006 potrebbe creare da sola 200.000 nuovi posti di lavoro e generare un gettito fiscale pari a oltre 20 miliardi di euro. Studiocelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore