Spamming è reato penale in Virginia

E-commerceMarketing

Una sentenza penale decide le sorti di due spammer condannati a 9 anni di reclusione

Nove anni di prigione e a 7.500 dollari di multa per spam: ecco come finisce il primo

processo penale negli Stati Uniti per l’invio di junk email nelle caselle di posta elettronica. Jeremy e Jessica Jaynes sono stati accusati di aver spedito oltre 100 mila email di spam tra luglio e agosto del 2003 a clienti del provider America Online. Aol ha sede in Virginia, che di recente ha approvato una severissima legislazione antispam. La sentenza è stata sospesa in attesa che il giudice consideri una mozione della difesa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore