Speciale Infosecurity ? Novell va oltre la sicurezza perimetrale

CyberwarSicurezza

Novell presenta la tecnologia per la gestione delle identità e degli accessi di ultima generazione

A Infosecurity 2006 Novell presenterà la propria offerta per la gestione sicura delle identità, che poggia anche su infrastrutture Linux. Sarbanes-Oxley è una delle tante leggi che ha spinto le aziende a riflettere nuovamente sui propri processi e in particolare su come gestire e controllare gli accessi ai dati sensibili. In Europa, la l egge sulla Privacy così come norme relative a settori specifici – per esempio Basilea II– hanno reso sicurezza e compliance le prime priorità nelle agende dei CIO. Le aziende si stanno impegnando per conformarsi alle diverse normative e gli executive devono essere in grado di proteggere i sistemi informativi critici sia da attacchi esterni sia da utilizzi non autorizzati o impropri dall’interno. Novell grazie al proprio software IAM (Identity and Access Management) di ultima generazione fornisce una serie di funzionalità in grado di aiutare in modo significativo le aziende a soddisfare i requisiti di sicurezza e di compliance, così come controllare i costi di gestione per il mantenimento dell’infrastruttura pertinente. Per presentarti le ultime soluzioni Novell dedicate all’Identity and Access Management e in particolare la nuova offerta di software, training e supporto Linux in bundle per il Mid-Market, Andrea Rossi, Responsabile Novell Italia e Marco Venuti, Pre Sale Director saranno a disposizione nel corso della manifestazione nei giorni 8, 9 e 10 febbraio 2006 ? presso il padiglione 17/2 – stand F23. Mercoledì8 febbraio, alle ore 14.00, presso la sala azzurra 2, si terrà inoltre il workshop Novell “Identity & Access Management per adeguarsi alla legge sulla Privacy e a Sarbanes-Oxley: esempi reali”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore