Spectacles, gli smart glass di Snapchat

Dispositivi mobiliMobility
Snapchat prepara l'IPO: vale oltre 25 miliardi di dollari
3 4 Non ci sono commenti

Gli Spectacles, colorati e divertenti, sono gli smartglass di Snapchat, dotati di videocamera per girare filmati di 10 secondi da condividere sul social network. In venditada questo autunno al prezzo di 130 dollari. Adesso il social network si chiama Snap Inc

Snapchat ha presentato Spectacles, gli occhiali hi-tech da sole (smart glass) in grado di registrare video della durata di 10 secondi, da sincronizzare con il proprio smartphone. Snapchat cambia nome e sfida Google, i cui Glass sono stati un flop: adesso il social network si chiama Snap Inc. ed entra nel mercato della Wearable tech, la tecnologia indossabile. Gli occhiali da sole prodotti da Snapchat, frutto dell’acquisizione nel 2014 della startup Vergence Labs, specializzata in smart glass, permettono di filmare la realtà esattamente come noi la percepiamo, per poter rivedere (e rivivere) i ricordi dal nostro punto di vista, nel modo in cui i nostri occhi l’hanno visto la prima volta. Evan Siegel, ceo di Snapchat, ha definito lo smartphone «come un muro davanti alla vostra faccia»: gli Spectacles ci consentono di filmare a mani libere mentre ci muoviamo liberamente nel mondo. Via wireless, i filmati sono inviati al telefonino, pronti per essere condivisi.

Spectacles, gli smart glass di Snapchat
Spectacles, gli smart glass di Snapchat

Gli Spectacles, colorati e divertenti, un unico modello di colore nero, blu o corallo, saranno a scaffale da questo autunno al prezzo di 129.99 dollari. La videocamera sulla cerniera degli occhiali dispone di una lente con angolo di 115 gradi, più profonda di quella di uno smartphone e in grado di registrare video circolari, che s’ispirano all’occhio umano.

L’app di messaggistica dei messaggi fantasma che scompaiono dopo l’invio, con quattro anni di vita, conta 150 milioni di utenti al giorno (erano 110 milioni, secondo Bloomberg). In base al numero di utenti attivi giornalieri, a giugno Snapchat ha messo la freccia su Twitter. L’app di messaggistica consente di mascherare e manipolare le foto in maniera divertente e di inviare messaggi (foto e video) che si cancellano. Anche le news e le Live Stories scompaiono dopo 24 ore. Forte di 10 miliardi di video visualizzati ogni giorno, in crescita rispetto agli 8 miliardi di febbraio, l’app ha anche superato Facebook per numero di filmati visti. Anni fa il social network ha rifiutato l’acquisizione da parte di Facebook. Snapchat veleggia verso i 20 miliardi di dollari di valutazione. In estate ha acquisito Bitstrips, aggiudicandosi i popolari Bitmoji per il social network preferito dai ragazzi.

La wearable, dedicata alla salute e al fitness, fra il 2014 e il 2015, ha registrato una crescita del 2%. Secondo IDC, entro il 2020, gli smartwatch rappresenteranno il 52,1% delle vendite in un mercato mondiale della Wearable tech a quota 213,6 milioni di unità, con un incremento medio annuale del 20,3%. I braccialetti fitness classici si fermeranno al 28,5%, a 60,8 milioni di unità, contro il 50,5% nel 2016, pari a 51,4 milioni di unità.
Futuresource Consulting prevede un giro d’affari globale da 6 miliardi di dollari nel 2016, pari a una crescita del 133% rispetto al 2015.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore