Spider Man dà profitti anche in asta

NetworkProvider e servizi Internet

Battute con successo su Internet lAprilia 250 e la tuta da gara portate alla vittoria da Marco Melandri al Gran Premio dItalia. Disney, Fox e Sony pensano ai remake di Annibale e de La battaglia di Alamo

Hanno fruttato 12mila euro i lotti messi allasta sul web dal Team Aprilia e dal suo pilota Marco Melandri, relativi alla 250 e alla tuta da corsa usati nella prova italiana del Campionato del Mondo di Motociclismo, disputatasi recentemente sul circuito toscano del Mugello. In quelloccasione, il pilota e la motocicletta avevano corso entrambi con una livrea ispirata al costume da difensore dei deboli e della giustizia utilizzati da Peter Parker/Spider Man sia nel videogame per la console sia nel movie per il grande schermo. I singolari colori di gara avevano portato fortuna sia allAprilia sia a Melandri, che avevano dominato il Gran Premio. La web-asta ha fatto registrare notevole interesse tanto per la tuta di Melandri quanto per la carena e per lo scooter dellAprilia. I 12mila euro raccolti contribuiranno a finanziare lattivit dellospedale di Emergency a Kabul, in Afghanistan. Nel frattempo, dal mondo cinematografico arrivata notizia che sono addirittura due le major dellindustria mondiale del cinema (Fox e Sony) che stanno pensando a un remake del colossal su Annibale, laudace e astuto condottiero africano che duemila anni fa tenne in scacco per diverso tempo la potenza militare della Roma imperiale. Il progetto della Sony prevede che il film venga diretto da Ridley Scott (il regista de I duellanti, il primo Alien, Blade Runner), mentre quello della Fox avrebbe come protagonista Denzel Washington, neo-Premio Oscar. La Disney invece indecisa se fare una riedizione high level del film che lanci John Wayne come prototipo delleroe senza macchia e senza paura delle frontiere western (con Russell Crowe nei panni di Davy Crockett e con un budget economico tale da puntare al Premio Oscar) oppure se girare un movie meno costoso, destinato soprattutto alle platee giovanili.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore