Spotify fa shopping nel social network e IoT

AcquisizioniAziende
Spotify fa shopping nel social network e IoT
0 4 Non ci sono commenti

Spotify acquisisce due startup, Soundwave e Cord Project. Lo streaming musicale si tinge di social

Spotify acquisisce due startup, Soundwave e Cord Project, per affiancare allo streaming musicale sempre più funzionalità social e IoT. La società attiva nello streaming fa shopping nei social network e Internet delle Cose, per migliorare la user experience, dopo aver assorbito Seed Scientific.

Spotify fa shopping nel social network e IoT
Spotify fa shopping nel social network e IoT

Cord Project (iOS, Android) è una piattaforma, fondata a New York da due ex dipendenti Google, che consente di inviare messaggi audio su tutte le piattaforme mobili.

Soundwave (iOS, Android), fondata nel 2012 a Dublino, ora conta 1.5 milioni di utenti ed è attiva in 190 paesi. Consente di tracciare profili degli utenti in base alla musica ascoltata mediante i servizi di streaming; di raggruppare utenti con gli stessi gusti musicali; spedire canzoni o messaggi, seguire un altro utente e diverse altre funzionalità social.

La società svedese non intende solo esplorare le potenzialità legate ai social network, ma anche a quelle connesse a Internet of Things (IoT).

Il servizio di musica in abbonamento, Spotify, ha lanciato anche i video, per diversificare, dopo l’ingresso nel mercato di Apple Music. Pandora opera solo in USA, Australia e Nuova Zelanda, ma conta 80 milioni di utenti attivi (alla fine di marzo), contro i 60 milioni di Spotify. Apple Music sorpasserà Spotify nel 2017. Intanto ha superato il giro di boa simbolico dei 10 milioni di abbonati in sei mesi, mentre la rivale Spotify vanta 25 milioni di utenti a pagamento e la francese Deezer si ferma a 6,5 milioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore