Spyware con furto d’identità

CyberwarSicurezza

L’azienda di sicurezza Aladdin ha pubblicato una ricerca che mette sotto inchiesta gli spyware

Occhio agli spyware: i cosiddetti programmi spia possono essere più pericolosi di quanto si sia temuto finora. Secondo uno studio condotto dall’azienda di sicurezza Aladdin, focalizzandosi sui 2000 programmi spia più noti, gli spyware si stanno ritagliando un ruolo di primo piano nella piaga dei furti di identità. Lo studio Aladdin eSafe CSRT ha osservato il raddoppio di mese in mese degli spyware con intenti criminali. Il 15% degli spyware è infatti impegnato in keylogging, per rubare password, user name di log, administrator password, contenuti dei programmi di instant messaging e indirizzi email.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore