Square e LivingSocial, la carica delle start-up miliardarie

AziendeMarketingMercati e Finanza

Fra Ipo e valutazioni miliardarie, a Wall Street sono tutti pazzi per la S-economy

Mentre Wall Street s’infervora per l’Ipo di Zynga, vendor di Farmville Cityville, altri siti Web e start-up ottengono valutazioni da capogiro. Èil caso di LivingSocial, un sito di coupon e sconti (stile Groupon) e di Square. Partiamo da quest’ultima.

La start-up dei pagamenti mobili Square ha ottenuto un investimento da 100 milioni di dollari dal gigante dei venture capital Kleiner Perkins Caufield & Byers, il che significa che Square è valutata un miliardo di dollari.

LivingSocial, rivale di Groupon, sta invece discutendo un’initial public offering (Ipo) da un miliardo di dollari, e quindi l’azienda sarebbe valutata  fra i 10 e i 15 miliardi di dollari. LivingSocial, che triplicherà la forza lavoro a 1.800 dipendenti, dice che genererà il primo fatturato da 1 miliardo di dollari nel 2011.

Ricapitoliamo: Facebook vale 71 miliardi di dollari (ma c’è chi dice 100 miliardi) e l’Ipo è prevista nel primo trimestre 2012 (Fonte: Cnbc). Pandora, pioniera della radio via Internet, ha debuttato con il botto, anche se è stato un esordio in chiaroscuro. LinkedIn, il social network del mondo business, dove si mettono in mostra curricula e carriere, ha raddoppiato il valore della quotazione in circa 24 ore. Groupon ha depositato i documenti per un’Ipo da 750 milioni di dollari lo scorso 2 giugno.Si sono già quoitate anche la russa Yandex e il social network cinese Renren.

Leggi l’ANALISI: Tempo di S-economy: i Social media si quotano in Borsa

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore