Stampa a basso costo

LaptopMobility

Le nuove stampanti laser monocromatiche hanno dei prezzi imbattibili; anche quelle intorno ai 250 euro offrono una buona stampa del testo e un’elevata velocità di stampa a un costo per pagina molto interessante.

Più veloci e soprattutto più economiche: questa è la tendenza per il 2004 nel settore delle stampanti laser. Mentre in passato la battaglia dei prezzi per le stampanti a getto d’inchiostro ha creato scalpore, i prezzi delle unità laser monocromatiche sono rimasti quasi costanti. Ora invece la situazione è cambiata: le stampanti laser da utilizzare prevalentemente per produrre testi hanno ormai abbattuto il limite dei 250 euro e sono diventate particolarmente appetibili anche per gli utenti privati. Questo è un motivo sufficiente per metterle alla prova. La scelta è molto ampia: dalla supereconomica Canon LBP-1120 alla Brother HL5150D. Chi – spaventandosi per il prezzo elevato delle stampanti laser – ha ripiegato sull’acquisto di un’unità a getto d’inchiostro, dovrebbe fare due conti: quanto ha risparmiato nell’acquisto della stampante molto probabilmente lo spenderà in materiali di consumo. In media, le stampanti laser in bianco e nero sono più economiche dal punto di vista del toner rispetto alle stampanti a getto d’inchiostro. Su 1.000 stampe si possono risparmiare rapidamente cifre interessanti, a prescindere dai problemi di manutenzione. Oltre ai costi di consumo inferiori, le stampanti laser offrono un’elevata affidabilità. Non ci sono problemi di ugelli otturati, inchiostro che si secca, o testine di stampa bloccate: le stampanti laser funzionano anche se non vengono utilizzate per lunghi periodi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore