StarOffice gratis per tutti gli studenti e gli insegnanti delle scuole italiane.

Management

Siglato il protocollo d’intesa per la distribuzione gratuita di StarOffice ad oltre 10.700 scuole italiane.

A Roma, nel corso dell’incontro tra il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Letizia Moratti, e Scott McNealy, CEO di Sun Microsystems, è stato siglato il protocollo d’intesa per la distribuzione e la duplicazione gratuita della suite di produttività individuale StarOffice 6.0 per il mondo della scuola. In particolare, la convenzione prevede la distribuzione di licenze StarOffice, per finalità didattiche, di ricerca e di gestione, a tutte le scuole italiane pubbliche e private parificate di ogni ordine e grado – oltre 10.700 istituti – affinché questa venga resa disponibile agli studenti, al corpo docente e al personale impiegato. La suite di StarOffice 6.0, nata seguendo la filosofia “open source” di Sun Microsystems, e compatibile con Microsoft Office, comprende strumenti per l’elaborazione di testi, la creazione di fogli elettronici e grafici, la realizzazione di presentazioni, il fotoritocco, la pubblicazione sul Web e l’utilizzo dei database relazionali ed è compatibile con Microsoft Office. Grazie a questa importante iniziativa, 8 milioni di studenti italiani avranno la possibilità di utilizzare nelle prossime settimane il package completo di StarOffice 6.0. Sun Microsystems, leader mondiale dei sistemi per la rete e inventore del linguaggio Java – la lingua franca di Internet – nasce proprio dal mondo universitario. “SUN – Stanford University Network”, per questo motivo continua a dedicare una grande attenzione agli Enti di Formazione e Ricerca, mettendo a disposizione il proprio know how e le proprie tecnologie. Iniziative simili a quella formalizzata oggi con il MIUR sono già state intraprese con successo in Nord e Sud America, in Asia e in Europa, dove sono stati siglati accordi analoghi con i ministeri preposti di Danimarca, Finlandia, Spagna e Svizzera. Complessivamente, a livello mondiale, per questa iniziativa Sun Microsystems ha investito oltre 6 miliardi di dollari, coinvolgendo circa 100 tra Ministeri dell’Educazione, scuole e istituti, e più di 250 milioni di studenti in oltre 14 nazioni. “Offrendo gratuitamente StarOffice 6.0 a tutti gli Istituti scolastici,” ha dichiarato Mauro Banchero, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Sun Microsystems Italia “gli studenti italiani e i docenti avranno a disposizione, a costo zero, un vero strumento professionale che, oltre a essere compatibile con Microsoft Office, è intuitivo e permette la condivisione e lo scambio di qualsiasi tipo di documento”. L’accordo siglato è in linea con le conclusioni e le raccomandazioni recentemente pubblicate dalla Commissione Open Source, istituita dal Ministro Stanca; StarOffice infatti, in quanto basato su standard open, potrà costituire un valido strumento per favorire e sostenere lo sviluppo di questa filosofia all’interno dell’ambiente scolastico. StarOffice 6.0, la suite di produttività per ufficio di Sun Microsystems, è disponibile per ambienti operativi Linux, Microsoft Windows e Solaris e garantisce per questo un’ampia libertà di scelta; inoltre, grazie al formato standard XML, StarOffice permette di scambiare documenti con qualsiasi tipo di ambiente. Per quanto riguarda più in generale la collaborazione tra Sun Microsystems Italia e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, va ricordato l’accordo dello scorso gennaio per la formazione gratuita sulla tecnologia Java, iniziativa che ha trovato il consenso di oltre 2000 tra insegnanti e studenti delle scuole medie superiori italiane pubbliche e parificate.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore